13-02-2024 ore 12:34 | Politica - Crema
di Giulia Tosoni

Pierina, sono partiti i lavori per la riapertura del parco. 'Due percorsi ciclabili e aree attrezzate'

I lavori per la riapertura del parco della Pierina sono stati ufficialmente inaugurati nella giornata odierna. Nel cantiere il sindaco di Crema Fabio Bergamaschi, insieme agli assessori Cinzia Fontana e Franco Bordo, ha presentato il “nuovo volto” della Pierina. Il comune, grazie ai fondi del Pnrr, convertirà quest’area in un grande parco pubblico “leggero e naturalistico” con due percorsi ciclabili, ha spiegato Bergamaschi. “Verrà valorizzato ciò che già esiste, la vocazione naturale di questa terra sarà preservata e verrà implementata con 100 nuovi alberi”. Un intervento importante per ridare centralità a uno dei cuori pulsanti della città che entro la fine dell'anno dovrebbe essere pronto.

 

Dare nuova vita

“Rigenerare vuol dire portare a nuova vita”, ha sottolineato Cinzia Fontana. “Lo scorso anno è stato presentato il progetto: 100.000 metri quadri di terreno inutilizzato, con un masterplan abbiamo individuato quali opere realizzare con i 990.000 euro del Pnrr e i 100.000 euro del comune”. L’assessore Franco Bordo ha ricordato come la Pierina sia sempre stata una superficie naturale di pregio: “vogliamo creare un parco adatto alle esigenze di giovani e famiglie per fornire un’area dalle mille attività, promuovendo una mobilità sostenibile dato il sicuro collegamento ciclopedonale con il centro di Crema”. 

 

Come sarà il parco

L’architetto Paolo Capuano, ideatore del progetto insieme a Marco Venturelli e Andrea Sfogliarini, ha previsto più di un accesso. Lo storico ingresso da via Bramante rimarrà l’ingresso pedonale principale e sarà costruito un altro accesso nei pressi del ponte di santa Maria. Verranno create delle aree bimbi, un playground, un parcheggio per circa 50 auto e una piazzola d’entrata. Lo skate park non non sarà più isolato ma verrà integrato nel nuovo parco. 

3699