13-01-2018 ore 13:33 | Politica - Dall'italia
di Diego Meis

Cinquestelle. Leggi da abrogare, è online la piattaforma contro l'inquinamento normativo

Il rilancio del Paese parte dall’abolizione delle leggi che soffocano le imprese. Su questa linea, il portavoce e deputato uscente alla Camera Danilo Toninelli lancia l’iniziativa firmata Movimento Cinque Stelle per “abrogare il maggior numero di leggi possibili e riorganizzare le rimanenti in codici più semplici”. Così spiega in un comunicato stampa, in cui è indicato il sito www.leggidaabolire.it, creato dal Movimento per raccogliere le segnalazioni dei cittadini e “cancellare le norme inutili che comportano oneri o adempimenti già assolti attraverso gli obblighi imposti da altre norme”.

 

Contro l'inquinamento normativo

Come si legge sulla nuova pagina web, “Dalla nascita dello Stato unitario ad oggi, in Italia sono stati emanati quasi 187.000 decreti”. Secondo i promotori dell’iniziativa, “Le prime leggi da abolire che abbiamo individuato sono quelle che più opprimono gli imprenditori e i cittadini che producono: gli studi di settore, lo split payment, il redditometro e lo spesometro. Tutti devono pagare il giusto”. Ad oggi la nuova piattaforma conta già 131 segnalazioni pervenute su scala nazionale, per “combattere l’inquinamento normativo”.

Versione pdf