12-07-2019 ore 14:56 | Politica - Crema
di Andrea Galvani

Riqualificazione ex tribunale, lo stato dei fatti: tra ‘ipotesi ardite’ e chiarimenti ufficiali

Secondo il sindaco Stefania Bonaldi “nelle ultime settimane sulla riconversione dell’ex tribunale si è scatenato un dibattito abbastanza surreale. Una società, FM Immobiliare, ha partecipato ad una procedura comunale di evidenza pubblica, si è impegnata a riqualificare l'immobile e destinarlo a funzioni e servizi socio sanitari. Unico interlocutore del Comune è questa società, che poi ha concluso accordi per locare questi spazi per circa il 65% all'Ospedale di Crema, con un layout quasi completo”.

 

Ipotesi ardite

“Il rimanente 35% circa sarà destinato ad altro operatore della sanità privata (che è terzo rispetto al Comune con il quale non ha alcuna relazione). La circostanza per vero che questo ultimo interlocutore sia venuto meno ha scatenato interpretazioni, profezie, fantasie, ipotesi francamente molto ardite. Ora Fm Immobiliare chiarisce definitivamente che non intende venire meno all'impegno assunto col Comune e che procederà comunque nella operazione. Spero il dibattito, se proprio deve esserci, atterri quindi sulla realtà”.

 

Ampliamento Sanitas

L’altro operatore è la Sanitas. Sentito da Cremaonline, il titolare, Gianfranco Provenzi, ha sostenuto che il progetto non è tramontato e che sono in corso una serie di valutazioni di profilo economico, con particolare riferimento alle tempistiche necessarie al completamento della riqualificazione e alla piena funzionalità del centro sanitario, quantificate in un paio d’anni dall’inizio dei lavori. Ha aggiunto di avere comunque in corso da sei anni un’interlocuzione per ampliare l’attuale sede di via Stazione.

 

Il chiarimento dell’immobiliare

“FM immobiliare ribadisce il proprio impegno nei confronti dell'amministrazione comunale, nel proseguire con il programma previsto nel bando pubblico che si è aggiudicata. Sono stati infatti già predisposti e consegnati alla Asst di Crema i progetti inerenti la porzione di fabbricato che sarà dedicata ai loro servizi e reparti, mentre per la rimanente porzione nel frattempo che Sanitas chiarisca i propri piani industriali, FM Immobiliare parallelamente sta dialogando con altre grosse realtà concorrenti della sanità privata, nonché con enti interessati a quello spazio che, per posizione e dimensioni, ha una valenza strategica molto importante”.

 La redazione consiglia:

politica - Crema
A livello politico prosegue il dibattito sul riutilizzo dell’ex tribunale di Crema, soppresso dal decreto legislativo 156 del 7 settembre 2012 insieme ad altri 30 tribunali d’Italia...
politica - Crema
Ex tribunale come presidio socio sanitario, in sinergia Sanitas e Ospedale. Si è tornati a parlarne oggi in Comune a Crema in un "incontro finalizzato a verificarne la...
politica - Crema
Nell’ex tribunale di Crema, desolatamente vuoto dal mese di aprile del 2014, potrebbe essere realizzato un Presst, ovvero un Presidio socio sanitario territoriale “con la prevista...
politica - Crema
“L'obiettivo è puntare entro l'anno corrente ad un riutilizzo dell'immobile dell'ex tribunale, non essendovi alcuna intenzione di abbandonare l'area e lo stabile al...
Oggi al cinema