11-07-2024 ore 11:18 | Politica - Crema
di Giovanni Colombi

Crema. Comitato di Porta Ombriano, l'esito del questionario: ''senso di insicurezza e degrado''

Il Comitato di Porta Ombriano ha reso noto l'esito del questionario che è stato sottoposto all'inizio dell'anno ai residenti e agli operatori economici del quartiere. Come spiega il presidente Andrea Gardinali, “decine le risposte consegnate presso la sede del comitato. L’obiettivo è stato quello di dare voce alle persone sollecitando l’amministrazione comunale e le forze dell’ordine affinché mettano in campo gli interventi attesi dal quartiere. Per chi amministra infatti, approfondire quanto emerso può essere l’occasione per ascoltare nel concreto i problemi evitando che i quartieri diventino solamente luoghi di passerelle elettorali”.

 

L'esito del questionario

Riguardo alla qualità dell’illuminazione pubblica l’88,6% la considera insufficiente mentre per il 5,7% è sufficiente. A oggi viale Repubblica è sprovvisto di videosorveglianza pubblica, a eccezione della rotonda di Porta Ombriano. Questo costringe le forze dell’ordine, in caso di bisogno, a rivolgersi alla videosorveglianza privata. A tal proposito l’87,1% ritiene che l’installazione di ulteriori telecamere porterebbe molti benefici al quartiere. Il restante 12,9% ritiene l’intervento non prioritario ma comunque abbastanza importante. Nel quartiere esistono diversi parcheggi dove la sosta a disco orario non è rispettata. Il 50% vorrebbe misure che garantiscano una corretta turnazione dei parcheggi. Il restante 47% vorrebbe vedere aumentati i posti auto a pagamento. Il 3% ha indicato “altro”. Alla domanda: “Qual è la cosa che più ti piace di quest’area cittadina?” Il 50% ha sottolineato la vicinanza al centro storico di Crema mentre il 48.3% ha posto l’attenzione sul contesto sociale e urbano. L’1,7% ha indicato “altro”. La cosa che meno piace invece per il 29,2% risulta essere il senso di insicurezza, per il 26,5% la presenza di schiamazzi notturni, mentre al 25,7% non piace il traffico. Il 18,6% ha indicato “altro” con prevalenza dei commenti: “trascuratezza” e “degrado”.

 

Maggiore impegno da parte dell'amministrazione

“In merito ai suggerimenti a domanda aperta – conclude Gardinali - è emersa la richiesta di un impegno maggiore e concreto da parte dell'amministrazione per porre fine al degrado della zona oltre all’esigenza di valorizzarla come ingresso alla città per chi proviene da Milano. Entrando nel merito è stato sollecitata una maggiore manutenzione delle aiuole e delle alberature nonché la riduzione della velocità della auto lungo viale Repubblica. A tal proposito il Comitato ha avanzato all’amministrazione la richiesta di un attraversamento pedonale rialzato a metà di viale Repubblica proprio per rallentare la velocità dei veicoli. Infine numerose le richieste di maggiore ascolto delle istanze dei residenti e degli esercenti della zona. Come Comitato intendiamo proseguire la raccolta di critiche e suggerimenti attraverso il questionario che, per chi lo desidera, resterà a disposizione presso il bar L’angolo della fragranza. Ricordiamo che chiunque volesse iscriversi o dare una mano per migliorare il quartiere lo può fare dando la propria disponibilità via email all’indirizzo [email protected] oppure personalmente presso il bar”.

3232