11-06-2024 ore 12:28 | Politica - Capralba
di Denise Nosotti

Capralba: il neo sindaco Cattaneo punta sui servizi sociali. Mannoni e Morali in giunta

All’indomani della vittoria elettorale della lista ‘Insieme per Capralba e Farinate’ del candidato sindaco Damiano Cattaneo si delinea il consiglio comunale, che verrà convocato nei prossimi giorni. Entrano in maggioranza: Emilio Morali con 37 preferenze, Guja Conti con 25, Gianluigi Ferrari con 17, Nicholas Alberti con 15 a pari merito con Mario Baietti, Melania Mannoni e Evelyn Oliva Savoia. Della lista di Roberta Ferla ‘Civitas’ entra anche Gian Mario Ogliari con 39 voti a favore. Per ‘Cittadinanza Attiva’ entra solo il candidati sindaco Pierluigi Lanzeni.

 

Morali e Mannoni in giunta

Il sindaco Cattaneo come aveva già annunciato in campagna elettorale ha già deciso la giunta. Il vice e assessore ai lavori pubblici e patrimonio comunale è Emilio Morali mentre i servizi sociali saranno affidati a Melania Mannoni. Cattaneo commenta l’esito delle urne: “c’era molta cautela in quanto non bisognava dare nulla per scontato. Dallo spoglio di lunedì 10 giugno abbiamo avuto un ritorno positivo, un segnale di fiducia e di compiacimento per ciò che stiamo facendo. Governeremo nel segno della continuità con attenzione particolare ai servizi alla persona. L’amministrazione sta infatti facendo attente valutazioni sui nuovi bisogni della popolazione seguendo i dati forniti dal tavolo d’ambito cremasco”.

 

Scuola e rigenerazione urbana

“Ora si è concluso il primo lotto di lavori alla nuova scuola e a breve partirà il secondo che prevede la chiusura dell’immobile con la piazza. Inoltre abbiamo in programma interventi di rigenerazione urbana delle aree verdi: il sentiero dei livelli e la Boschina. Con 530 voti validi (42,78 per cento) Damiano Cattaneo è stato riconfermato sindaco di Capralba con la lista “Insieme per Capralba e Farinate”. Ha sconfitto i candidati avversari Roberto Ferla della lista “Per Capralba e Farinate civitas”, che ha raccolto 411 voti validi (33,17 per cento), e Pierluigi Lanzeni della lista “Cittadinanza attiva con la gente”, che ha raccolto 298 voti validi (24,05 per cento). I votanti sono stati 1.298 (63,97 per cento) su 2.029 aventi diritto al voto, con 19 schede bianche e 40 nulle.

2718