11-02-2019 ore 18:44 | Politica - Crema
di Andrea Galvani

Crema. Emanuele Coti Zelati: ‘si scusino e ritirerò la querela’. M5s: ‘non ci intimidisce’

“Sono mio malgrado costretto a rispondere al maldestro comunicato stampa dei grillini relativo alla querela che ho sporto verso il consigliere Draghetti ed altri soggetti”. Come spiega Emanuele Coti Zelati, capogruppo della Sinistra in consiglio comunale a Crema “la querela risale al mese di dicembre e non volendo inquinare il dibattito politico ho preferito non rendere pubblica la cosa. Ci hanno pensato i grillini che, non avendo argomenti e facendo mostra della loro insipienza politica, vogliono giocare il ruolo di vittime di chissà quale attacco al loro “progetto (?)”.

 

La richiesta di scuse

“I soggetti destinatari della mia azione legale – prosegue Coti Zelati - hanno invocato per me (con l’aggravante di farlo su un mezzo come un social network) il “TSO immediato” semplicemente perché ho esercitato la mia azione di consigliere comunale e tentano ora di ripararsi dietro allo schermo della presunta “ironia”; dispiace vederli così confusi, io faccio politica e non ironia: l’ultima cosa che serve per il benessere della città è di “mettersi a scherzare”. Tso è acronimo di trattamento sanitario obbligatorio; viene disposto dal sindaco su richiesta motivata di due medici nel caso persone con problemi psichici rifiutino le cure o manifestino azioni eclatanti o pericolose. “In ogni caso – conclude l’esponente di maggioranza - ad ulteriore dimostrazione del fatto che il sottoscritto non ha mai voluto usare politicamente la questione, mi rendo disponibile a ritirare la querela a fronte di pubbliche scuse”.

 

Non ci faremo intimidire”

“Nessuno del nostro gruppo, portavoce o attivista, si lascerà intimidire da questa e da future azioni legali. L'intento del consigliere di maggioranza – sostengono i pentastellati - è quello di spaventare i propri avversari, limitando il libero esercizio di critica nei confronti di determinate situazioni? Se così fosse, si metta in testa fin da subito che fallirà nel proprio obiettivo”. Le note del M5S e di Coti Zelati sono integrali in allegato.

Oggi al cinema