10-06-2021 ore 20:42 | Politica - Crema
di Andrea Galvani

Vendita di Finalpia. Franco Bordo: 'il primo bando è andato deserto? Una buona notizia'

"La gara per la vendita dell'ex colonia di Finalpia è andata deserta”. Secondo Franco Bordo si tratta di un fatto positivo perché "sarebbe stato un errore vendere questo prezioso bene pubblico. La situazione debitoria può essere affrontata e risolta diversamente rispetto alla vendita. Continuo a credere che una gestione attenta e onesta, fortemente condivisa con la Fondazione, possa dare, oltre che la necessaria sostenibilità economica, servizi di vario tipo, tradizionali e innovativi, rivolti a parti importanti della nostra comunità: giovani e anziani, associazioni, realtà sportive e imprenditoriali”. La questione, evidentemente, sta "nel credere al progetto, coinvolgendo più soggetti possibili".

 

Timore di una svendita

Per Franco Bordo è da evitare in tutti i modi una “svendita dell’immobile, che fa parte della storia di Crema e dei cremaschi. Se nei mesi scorsi si fosse provveduto ad affidare la gestione, oggi avremmo la struttura aperta e funzionante, pronta per condividere dei progetti di finalità sociale. Nonostante tutto, sappiamo che ci sono soggetti disposti a gestirla, almeno uno si è nuovamente palesato. Credo che da parte dell’amministrazione comunale dovrebbe essere dato questo input, così come ritengo che la Fondazione dovrebbe sentirsi vincolata ad amministrare questo bene, a erogare servizi e non a svendere un patrimonio di indubbio valore, economico e non solo”.

602

 La redazione consiglia:

politica - Crema
“Ufficialmente, per il momento, tutto tace”. Secondo Piergiuseppe Bettenzoli e Simone Antonioli, della segreteria di Rifondazione e in rappresentanza dei giovani comunisti, “questa...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno

SPAZIO ALLE ASSOCIAZIONI


polocosmesi confartigianato