09-05-2022 ore 18:57 | Politica - Crema
di Gloria Giavaldi

Il sindaco Bonaldi sulle elezioni: 'non mi candido, voglio lasciare spazio ai giovani'

“Non mi candiderò alla carica di consigliere in nessuna lista”. Il sindaco di Crema Stefania Bonaldi ha convocato la stampa alle ore 16.30 nella sala dei ricevimenti del palazzo comunale insieme ad alcuni candidati di Crema lab, la lista di giovani che sostiene il candidato di centrosinistra Fabio Bergamaschi. “Mi trovo qui con questi giovani perché continuerò a dare loro un supporto non solo in vista delle prossime elezioni amministrative. Crema lab è un progetto più a lungo termine: un laboratorio di formazione politica. Ho preso questa decisione perché dopo 10 anni di amministrazione credo sia giusto creare dei vuoti per lasciare spazio a nuovi attori. Ho sempre pensato non fosse giusto imporsi nella vita di una comunità : tutto questo impedisce a nuove idee, nuovi talenti, nuove persone di farsi spazio. Voglio creare un vuoto e donarlo ai giovani e alle giovani di Crema lab, una riserva preziosa di talenti e di persone”. Un contenitore di “risorse immediatamente spendibili, ma anche di preziosi investimenti”. Un progetto che si basa su due pilastri della politica: “l'empatia e la convinzione che per occuparsi della cosa pubblica bisogna formarsi di continuo. Mi metto a disposizione di questo gruppo nell'ottica di un percorso formativo che sia inclusivo, aperto a tutta la città”.

 

I punti programmatici

Cremalab è una lista composta da 24 persone: “16 donne e 8 uomini”, un segnale forte “dato dopo la bellissima esperienza amministrativa di Stefania”. La lista verrà presentata diffusamente dopo il deposito in programma nel prossimo fine settimana. La voce è quella del capolista Giorgio Cardile, che ha voluto ringraziare il sindaco uscente “per il metodo approntato in questi 10 anni: quello di non lasciare indietro nessuno, di un buon amministratore che si prende cura della sua comunità”. Tra i punti programmatici della lista il miglioramento della conciliazione vita lavoro: “ci impegneremo perché Crema abbia più posti negli asili nido, affinché una donna non debba più scegliere tra il lavoro e la famiglia. Ci impegneremo anche perchè le opportunità di lavoro per le donne siano maggiori, soprattutto in quei settori tipicamente “maschili”. É ora che nel 2022 si superi questa convinzione: non esistono lavori da uomo e lavori da donna”.

 

Divertimento in sicurezza

E poi ancora il tema della sicurezza “ non con l'intento di sbandierarlo. Sappiamo bene che il tema è di competenza delle forze dell'ordine. Il comune può intervenire con azioni collaterali, educative”. Infine: “l'impegno riguardo alle politiche giovanili, non solo rispetto all'attenzione alle fragilità, ma anche per la promozione di un divertimento responsabile, formativo, educativo”. Spazio anche ai temi dell'ambiente e del benessere animale: “con aree di sgambamento per cani in centro”. Idee chiare e volti giovani, dunque. “Ho passato il testimone” chiosa Bonaldi. “Tornerò al mio lavoro. E sarò a disposizione qualora altrove si creassero vuoti lasciati da altri”.

2056