06-06-2022 ore 18:23 | Politica - Crema
di Rebecca Ronchi

Ferrero a Crema. ‘Salario minimo, sanità pubblica e dialogo col mondo cattolico’

Arrivato in città “per sostenere il candidato sindaco Paolo Losco, i candidati al consiglio comunale e il progetto”, Paolo Ferrero è andato dritto al punto: “rappresentiamo un’alternativa, in un momento in cui tutti stanno al governo”. I temi di prioritaria importanza? “Salario minimo, l’aumento degli investimenti nella sanità pubblica, abbattere drasticamente le spese militari, smetterla di inviare le armi in Ucraina. In  sostanza noi proponiamo di prendere i soldi a chi ne ha troppi e di utilizzarli per far funzionare le cose che servono a tutti”. Il mondo dell’associazionismo, a Crema come in Italia, “tiene insieme il tessuto sociale”. Tra tutti quelli che vanno in televisione, “trovo che il migliore sia il Papa, perché sulla guerra e sulla giustizia sociale dice cose condivisibili. Ritengo che per costruire un’alternativa in Italia sia decisivo dialogare con questa parte del mondo cattolico”.

 

Sinistra in festa

Venerdì 10 giugno al campo di Marte, festa di chiusura della campagna elettorale della lista Sinistra unita per Crema, con area ristoro (per onnivori e vegan), bancarella del libro usato, spazio gaming e molto altro ancora. Il programma: dalle 18 giochi da tavolo con a cura di Progetto gaming, 19:30 musica dal vivo (Mr. Kast & Kobra Krew, Alessandro Sipolo, John Qualcosa). Con la partecipazione di Valerio Airò (dal Terzo segreto di satira e Milanese imbruttito). Saranno presenti le candidate e i candidati della lista.

2419