06-02-2024 ore 14:34 | Politica - Crema
di Giulia Tosoni

Un territorio unito per una provincia più forte: il cremasco chiamato a raccolta al san Domenico

Servizi sociali, marketing territoriale, alta formazione professionalizzante al servizio dell'impresa e servizi socio sanitari integrati sono i quattro focus che saranno trattati in Un territorio più unito per una provincia più forte. Il presidente dell'area omogenea del cremasco, Gianni Rossoni ha presentato un momento di "verifica dell'operato", di ciò che è stato fatto e di cosa si sta organizzando, per supportare i comuni dell’area omogenea nella gestione delle funzioni fondamentali. L'appuntamento è sabato 24 febbraio dalle ore 9.30 alle ore 12 presso il teatro san Domenico. L'invito è aperto a tutta la cittadinanza.

 

I focus

Quattro temi che saranno affrontati in altri e successivi incontri, sono supportati da operativi e risorse già organizzate, quali: la Comunità sociale cremasca, Reindustria innovazione, Its accademy e l’Asst di Crema. “Ci affidiamo ai sindaci e alle amministrazioni comunali per la presenza. L’area omogenea sta diventando sempre di più un riferimento territoriale. Vogliamo che i nostri territori si attivino per un'organizzazione dei comuni”, ha spiegato Rossoni.

 

I partecipanti 

Il direttore del quotidiano La Provincia Paolo Gualandris farà moderatore. Saranno presenti Fabio Bergamaschi, sindaco di Crema, il presidente della provincia di Cremona Mirko Signoroni, Bruno Garatti, amministratore delgato di Consorzio.it e Gianni Rossoni. Interverranno Mauro Guerra, presidente di Anci Lombardia e Massimo Sertori, assessore regionale agli enti locali. Beppe Severgnini, editorialista del Corriere della sera farà le conclusioni.

2101