05-11-2014 ore 10:38 | Politica - Paullo
di Andrea Galvani

Trasporto pubblico. Prolungamento MM3 fino a Paullo, i sindaci accolgono l'appello di Legambiente. Sabato incontro pubblico

I circoli di Melegnano e sud est Milano di Legambiente hanno dato vita ad un'iniziativa per risensibilizzare le istituzioni sul tema del prolungamento della linea 3 della metropolitana di Milano da San Donato fino a Paullo. Dopo aver predisposto un sito internet per coinvolgere i vari livelli istituzionali, hanno iniziato a raccogliere le firme dei sindaci.

 

L'incontro pubblico

Sabato 8 novembre, alle 11, presso la sala consiliare di Paullo, si svolgerà un incontro pubblico al quale sono stati invitati gli organi di stampa, i sindaci o i loro delegati per siglare ufficialmente la petizione predisposta da Legambiente. Attualmente, oltre ai rappresentanti delle amministrazioni di Mediglia, Settala, Pantigliate, Zelo Buon Persico, Tribiano, ai quali potrebbero presto aggregarsi anche San Donato e Peschiera Borromeo. Hanno confermato la propria presenza i sindaci di Crema e di Spino d'Adda, Stefania Bonaldi e Paolo Riccaboni, che commentano: “i nostri comuni aderiranno all'iniziativa e sarebbe importante se anche altri colleghi cremaschi fossero con noi, a Paullo, sabato mattina alle ore 11.

 

La petizione di Legambiente

Ecco il documento predisposto da Legambiente: “C’è la crisi. Lo sappiamo. Ma forse questo ha impedito di spendere 9 miliardi per la realizzazione della Bre.Be.Mi. della Teem e della Pedemontana? E non si dica che queste nuove autostrade sono state fatte (o si stiano facendo) con la cosiddetta “finanza di progetto”, cioè con soldi privati. Non è vero. Per la costruzione di ciascuna di queste infrastrutture hanno messo a disposizione fondi il Governo, la Cassa Depositi e Prestiti e la Banca Europea degli Investimenti”.
 

Trasporto pubblico
“Ed allora? Allora è tempo che si investa sul trasporto pubblico e che lo si faccia lungo l’asse della Paullese. Perché? La Paullese è l’unica grande arteria in uscita da Milano che non sia affiancata da una linea ferrata, sia essa metropolitana o ferroviaria. A ciò va aggiunto il fatto che da qui ad un anno a Paullo verrà aperto il casello della famigerata Teem e che il traffico da lì proveniente non potrà che riversarsi sulla statale 415 che così continuerà ad essere intasata come (e se possibile ancora di più…) lo è stata negli ultimi 30 anni. Senza dimenticare che la principale tra le opere compensative per il territorio del sud-est Milano previste per la realizzazione della Teem era proprio questa: il prolungamento della linea metropolitana 3 da S. Donato a Paullo; tutto già deciso, siglato negli accordi tra i vari enti sin dai primi anni 2000 ma tutto rimasto lettera morta”.


 

Il progetto del 2009

“Ragioni per chiedere che il prolungamento sia fatto ce ne sono, quindi, e sono tutte ben fondate. Noi di Legambiente, questo territorio, queste popolazioni, insieme chiediamo che il progetto predisposto nel 2009 da Metropolitana Milanese diventi realtà. E’ un progetto esecutivo ed immediatamente cantierabile. E’ un progetto che, unito all’analisi trasportistica che ne è il corollario, rappresenta il modo ed il disegno in cui la viabilità ed i servizi di trasporto pubblico della zona possono essere, in modo intelligente e sostenibile, ridisegnati”.
 

La costruzione del consenso
“Noi chiediamo che intorno a questo obiettivo si coaguli il consenso di tutti: cittadini, associazioni di ogni genere, partiti appartenenti ad ogni schieramento, sindacati. Ci rivolgiamo alle donne e agli uomini di governo dello Stato, della Regione e della città metropolitana (che a breve sostituirà la Provincia). Ci rivolgiamo ovviamente anche ai Sindaci dei nostri comuni, ai quali chiediamo anzi per primi di sottoscrivere questa petizione e di essere con le amministrazioni che guidano al nostro fianco per combattere insieme questa battaglia nel nome dell’ambiente, della mobilità sostenibile e della qualità della vita”.

 La redazione consiglia:

politica - Crema
La riqualificazione della Paullese ed i disagi delle migliaia di pendolari cremaschi è un problema irrisolto da decenni. Recentemente, grazie ad un'ordine del giorno presentato dai...
cronaca - Città
“Per risolvere i tanti problemi della Paullese non si può solo ‘sperare nella provvidenza’ come ha detto oggi l’assessore provinciale milanese alla Mobilità e...
politica - Crema
“Ci ritroviamo ad avere una strada strategica per l'economia di un'intera area che si presenta frammentata e ad alta pericolosità, con un enorme disagio per le persone che...
Oggi al cinema
Eventi del giorno