05-03-2018 ore 15:16 | Politica - Crema
di Andrea Galvani

Paolo Losco, Liberi e uguali: 'in Italia ora la sinistra è inesistente. Questo è drammatico'

“La sinistra in Italia è inesistente. Questo il risultato delle elezioni politiche. Dobbiamo prenderne atto” commenta con un post su Facebook Paolo Losco, coordinatore di Liberi e uguali. “Il Pd ha vinto gli uninominali, in regioni storicamente rosse, con due figure di destra (Casini e Lorenzini). Questo un altro dato allarmante, se non fosse abbastanza allarmante il conteggio totale dei voti”. Il centrodestra ha conquistato i collegi uninominali del nord Italia, mentre il Movimento 5 Stelle in tutto il sud. La coalizione di centrosinistra è riuscita a primeggiare in una manciata di collegi uninominali del Lazio, della Toscana, del Trentino Alto Adige e dell'Emilia Romagna. A meno di sorprese dell'ultimo minuto Umbria e Marche passeranno dalla sinistra a centrodestra e M5s.

 

Il conteggio dei voti

Lega oltre 5 milioni (5.281.103 al Senato e 5.631.774 alla Camera ), Forza Italia oltre 4 milioni (4.320.844 al Senato e 4.530.415 alla Camera), Fratelli d'Italia 1.271.434 al Senato e 1.401.614 alla Camera, Udc 359.891 al Senato e 425.361 alla Camera. Movimento 5 stelle 9.602.682 al Senato e 10.507.162 alla Camera, Partito democratico 5.719.360 al Senato e 6.030.383 alla Camera, Liberi e uguali 975.644 al Senato e 1.087.333 alla Camera, Potere al popolo 314.745 al Senato e 362.970 alla Camera, Casapound 254.547 al Senato e 303.680 alla Camera, Popolo della famiglia 209.127 al Senato e 215.289 alla Camera, Forza nuova 148.160 al Senato e 124.279 alla Camera, Partito comunista 99.551 al Senato e 104.079 alla Camera.

 

La ricostruzione

Per l'esponente del partito di sinistra è necessario “aprire una seria discussione da parte di tutti sugli errori e sul come sia possibile ricostruire. L’Italia ha bisogno di sinistra ma la sinistra ora non è in grado di rispondere. Bisogna urgentemente lavorare su questo. E no, l’unico problema non è, evidentemente, Renzi, seppur non esente da colpe. Ognuno faccia autocritica e si riparta, perché così i deboli, chi non ha diritti, chi crede nella Costituzione, chi crede che i lavoratori vadano tutelati, non ha voce. E questo è drammatico. Hanno vinto i populismi ma la responsabilità è anche nostra”.

 La redazione consiglia:

politica - Crema
“Hanno vinto Cinque Stelle e Lega. Il PD, il mio partito, ha perso. E molto. C'è un gran lavoro da fare per ricostruire il centro-sinistra. E c'è un gran lavoro da fare...
politica - Crema
Il Movimento 5 stelle è il primo partito, il centrodestra la prima coalizione, ma manca la maggioranza. Questo l'esito delle elezioni politiche 2018. Lo spoglio delle schede si...
politica - Crema
Volge al termine la doppia tornata elettorale per rinnovare il Parlamento e il governo della Lombardia. L'affluenza nazionale si attesta al 74% degli aventi diritto. Dato riconfermato...
politica - Crema
Secondo il sindaco Stefania Bonaldi “non è stato certo un buon risveglio, ma nulla di non prevedibile, purtroppo, se si va in giro e si parla con le persone in carne ed ossa. Come questi...
politica - Crema
Nella provincia di Cremona trionfa la Lega Nord, che sfiora il 30% di preferenze e doppia Forza Italia, che non va oltre il 14 per cento. Il Movimento 5 Stelle è il secondo partito per...
Oggi al cinema