05-01-2022 ore 21:08 | Politica - Roma
di Andrea Galvani

Consiglio dei ministri all'unanimità: scatta l'obbligo vaccinale per i residenti over 50

All’unanimità, dopo una lunga discussione, il consiglio dei ministri ha varato nuove misure per contenere la pandemia. Fino al 31 marzo 2022 sarà obbligatorio il green pass base per accedere ad uffici pubblici e servizi postali, bancari, finanziari e commerciali, mentre fino al 15 giugno le persone con più di 50 anni potranno recarsi al lavoro solo con il super green pass, che si ottiene con vaccino o la guarigione dal Covid. Le imprese potranno “sostituire i lavoratori sospesi per 10 giorni rinnovabili fino al 31 marzo 2022, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del posto di lavoro per il lavoratore sospeso”. In caso di violazione previste sanzioni amministrative: pagamento di una somma da euro 600 a euro 1.500.

 

Le scuole

Per i bambini nella fascia da 0 a 6 anni, che frequentano gli asili nido o la scuola materna, quarantena con un caso positivo in classe; gli studenti dai 5 agli 11 anni, ossia delle scuole elementari fino alla seconda media inferiore, si procederà con didattica a distanza per 10 giorni in caso di almeno 2 contagi per classe. Con un caso di positività le lezioni proseguiranno in presenza con test per rilevare eventuali contagi tra i compagni di classe. Dai 12 ai 18 anni Dad a partire dal quarto contagio, fino a tre casi positivi lezioni in presenza per i soli vaccinati. Con due casi è prevista autosorveglianza e utilizzo delle mascherine Ffp2.

2354