02-08-2022 ore 13:02 | Politica - Roma
di Gloria Giavaldi

Stefania Bonaldi a Roma: 'sanità pubblica è uno dei pilastri per la crescita del nostro Paese'

Verde pubblico e transizione ecologica, sanità pubblica, un nuovo piano case nazionale, sostegno alla famiglia e alla gestione degli asili nido, trasporto pubblico gratuito e cura del ferro, più digitalizzazione e sostegno ai piccoli comuni. Infine, più sicurezza. Sono i temi dei punti programmatici suggeriti al segretario del Partito Democratico Enrico Letta dagli amministratori Dem in occasione dell'incontro avvenuto nei giorni scorsi al Nazareno ed in vista delle elezioni politiche del 25 settembre. Tra gli intervenuti anche Stefania Bonaldi, già sindaco di Crema. La sua attenzione si è focalizzata sulla sanità pubblica: “deve tornare ad essere uno dei pilastri fondamentali per la coesione sociale e la crescita del nostro Paese.

 

Sanità pubblica

“Il pubblico – ha continuato - deve garantire il diritto alla prevenzione e alla cura, in ogni parte del Paese, dalle aree interne alle comunità montane, fino ai grandi centri urbani”. Quanto alla dimensione territoriale: “serve un nuovo modello nazionale, in accordo con le regioni, per ricostruire e rafforzare la sanità territoriale, sul modello previsto dal Pnrr ma con risorse molto più ingenti per la gestione delle strutture come le case della comunità. Va attuato un piano straordinario di incremento dei numeri dei medici e degli operatori sanitari, coinvolgendo nel processo formativo tutta la rete ospedaliera italiana e, soprattutto, una vera riforma delle professioni sanitarie, che dia a questi straordinari professionisti la possibilità di qualificarsi ulteriormente, di ampliare i propri mansionari e di ricevere livelli di retribuzione coerenti con la loro professionalità. Nella consapevolezza che la qualità dei servizi alla persona, come quelli sanitari e sociosanitari, la fanno le persone ancora prima che i muri”.

 

Sfide importanti

Bonaldi ha poi ricordato le importanti sfide che l'Italia si troverà ad affrontare nei prossimi mesi. “In questo momento le nostre città sono impegnate nell’attuazione del Pnrr, nel contrastare gli ultimi colpi della pandemia e nel sostegno a famiglie e imprese colpite dall’inflazione e dall'aumento sconsiderato dei prezzi”. Bene che “le consapevolezze maturate dagli amministratori locali in questo difficile periodo siano state messe a disposizione della politica alta”. Per questo grazie a Enrico Letta e Francesco Boccia, responsabile enti locali del partito, “per la disponibilità all'ascolto e lo stile inclusivo” e al coordinatore dei sindaci Dem Matteo Ricci “una forza della natura sul piano organizzativo, ma anche della capacità di coinvolgimento e della concretezza nell'azione. Grazie poi alla comunità Dem dei sindaci e delle sindache, che si conferma un patrimonio solido, pragmatico, generoso, appassionato all'interno del Partito Democratico”.

2486