02-02-2020 ore 18:40 | Politica - Dalla provincia
di Andrea Galvani

Arci di san Bernardino. A Crema nasce la rete delle Comunità socialiste cremonesi

“Dopo una lunga fase che ha visto i socialisti cremaschi consolidare la neonata Comunità socialista, i socialisti cremonesi tornano a confrontarsi in un ambito unitario sui problemi di valenza provinciale, mentre gli iscritti al Psi di Nencini si sono dissolti con le dimissioni del proprio segretario politico cremonese, passato al Pd”.

 

Rilancio del pensiero socialista

“I principali esponenti della rete, a partire dal portavoce, Tommaso Anastasio, non avendo vissuto le vicende della diaspora, senza condizionamenti, potranno aggiornare e rilanciare il pensiero socialista, nella società di oggi”. Virginio Venturelli sottolinea che “a supporto delle iniziative della Rete socialista cremonese si sono resi disponibili diversi ex amministratori e politici socialisti di tutte le realtà territoriali della provincia: cremasca, cremonese e casalasca. Inoltre è da segnalare la disponibilità e apertura offerta dal sito online l’Eco del Popolo, pur nella propria autonomia editoriale”.

 

Verso un partito unitario

“L’idea di fare Rete tra le Comunità socialiste presenti sul territorio – prosegue - non mira assolutamente a limitarne le rispettive attività, ma in assenza di un partito socialista unitario di un comune riferimento nazionale, punta a coordinarne gli obiettivi e gli indirizzi, almeno sul piano provinciale. È una soluzione consapevolmente provvisoria in attesa di una auspicabile prossima adesione da parte di tutti, ad un nuovo partito del socialismo italiano, presente distintamente col proprio simbolo, sulle schede elettorali”.

804
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi