30-07-2023 ore 20:17 | Economia - Mercati
di Ilaria Bosi

Mensa scolastica, bando per il servizio in sei comuni: previsti oltre 98 mila pasti all’anno

I comuni di Capergnanica, Formigara, Madignano, Ripalta Arpina, Ripalta Cremasca e Trigolo, per tramite della Centrale unica di committenza, Consorzio informatica e territorio, hanno indetto una procedura aperta per i servizi di refezione scolastica (per alunni, insegnanti e diverse utenze descritte nei capitolati: dal grest agli anziani, passando per il Cre o i dipendenti comunali). Il termine per la consegna delle offerte è fissato alle 15 del 7 agosto 2023.

 

I pasti previsti

Il numero dei pasti complessivi sono poco più di 98 mila l’anno, così suddivisi: Capergnanica 23.340, Madignano 22.480, Ripalta Cremasca 22.850, Ripalta Arpina 4.730, Formigara 4.490, Trigolo 20.910. Il pranzo è così composto: primo, secondo, contorno, pane, frutta di stagione o yogurt (nel caso frutta sbucciata e porzionata), acqua naturale in bottiglia.

 

Trasporto e preparazione

L’appaltatore provvederà al trasporto e a distribuire i pasti nelle sedi e luoghi dei comuni richiedenti. Non si dovrà effettuare riciclo di pasti od avanzi, non è prevista frittura, le operazioni di scongelamento andranno effettuate secondo la normativa vigente. La preparazione dei pasti presso la cucina dell’appaltatore o presso le cucine dei comuni che ne sono provvisti, in ogni sua fase, dovrà tassativamente avvenire con cadenza giornaliera (nello stesso giorno di consumo).

2910