29-11-2023 ore 13:09 | confcommercio
di Giovanni Cremonesi

Confcommercio Cremona. Non solo commercio, ora i servizi guardano a tutto il terziario

Prosegue il progetto di rafforzamento e di evoluzione di Confcommercio Provincia di Cremona che tra pochi giorni taglierà il traguardo dei 78 anni di presenza territoriale. “La ristrutturazione degli uffici, una nuova comunicazione più smart, l’introduzione di servizi ad alto valore tecnologico e il rafforzamento territoriale, sono solo alcune delle iniziative sviluppate da Confcommercio Provincia di Cremona nel corso del 2023”, spiega il direttore generale Stefano Anceschi.

 

“Sono stati creati e rafforzati i gruppi settoriali attraverso i quali rappresentiamo i nostri associati – racconta Anceschi - ai pubblici esercizi, al gruppo giovani, ai commercianti, agli albergatori, ai concessionari e al gruppo Fimaa, che racchiude gli agenti immobiliari, si sono affiancati nuovi gruppi che sono il simbolo delle evoluzioni dell’economia territoriale: penso al gruppo Professionisti che racchiude molte nuove professioni come grafici e web designer, l'Ict con il gruppo innovazione, al gruppo Impresa Cultura, al gruppo Sport e Wellness riservato a società sportive, del benessere e palestre e alla ripartenza del gruppo Fnaarc per gli agenti di commercio”. “Si tratta di una iniziativa – spiegano da Palazzo Vidoni- attraverso la quale abbracciamo tutto il settore terziario al quale siamo in grado di dare rappresentanza sindacale ma anche servizi specifici di crescita e controllo della gestione aziendale”.

 

Associarsi a Confcommercio non è più solo aderire ad una associazione in grado di rappresentare interessi di categoria ma è anche poter fruire di servizi di qualità a prezzi competitivi. Dai bandi alla formazione, passando per servizi di informazione immediata sulle novità legislative sino agli sportelli sicurezza, startup e contabilità. Confcommercio metta a disposizione di chi si associa numerosi servizi “chiavi in mano” che fanno risparmiare tempo e risorse.

 

“Nel corso dell’ultimo anno – spiega il presidente Andrea Badioni - Ci siamo aperti a nuove opportunità e le abbiamo portate in dote ai nostri iscritti. Non rappresentiamo più solo un punto di riferimento per questioni sindacali ma siamo diventati un partner strategico nella crescita delle nostre imprese e dei professionisti, abbiamo fatto evolvere l’associazione per proiettarla nel futuro. Nuovi servizi e nuove categorie merceologiche ci permettono di essere sempre più performanti e rappresentativi, un partner sempre più strategico per il sostegno alle nostre aziende che vogliono proiettarsi nel futuro con successo e tranquillità”.

2051