29-06-2023 ore 12:11 | Economia - Sindacati
di

Scuola, i contratti precari scadono il 30 giugno. Caridi: ‘serve un piano di stabilizzazione’

“Il 30 giugno sono in scadenza i contratti precari del mondo della scuola. Come ogni anno, anche il 30 giugno 2023 scadrà il contratto a decine di migliaia di lavoratrici e lavoratori della scuola”. Per Alba Caridi, della Flc Cgil, “un precariato di Stato che deve finire. Lavoratrici e lavoratori della conoscenza, un settore fondamentale per ogni Paese che voglia guardare il futuro, vivono nella costante incertezza, è davvero inaccettabile. Da anni chiediamo un grande piano di stabilizzazioni nel mondo della scuola e dell’università”.

 

La Naspi

“A partire dal mese di luglio, l’unica sicurezza che si potranno permettere è quella di non avere lo stipendio ma, magra consolazione, di avere la possibilità di accedere alla Naspi. Ancora più assurdo - prosegue Caridi - se pensiamo che questo precariato è ormai strutturale: ogni anno un docente, dipendente pubblico, sa che avrà il contratto in scadenza: ogni anno quel docente farà la domanda di Naspi allo Stato e per due mesi sa che percepirà un’indennità che è pari al 75% dello stipendio. Continueremo a batterci per le stabilizzazioni e un mondo dell’istruzione che possa vivere senza incertezza”.

2096