26-03-2021 ore 18:35 | Economia - Aziende
di Andrea Galvani

Lgh spa, il piano industriale 2021/2030. Nel Cremasco previsti 28 milioni di investimenti

Durante la riunione informativa dei soci di Scrp, società per azioni in liquidazione, ieri l’amministratore delegato di Lgh spa, Claudio Sanna, ha illustrato ai sindaci presenti il piano industriale 2021/2030 del suo gruppo, “fortemente orientato alla transizione energetica e all’economia circolare”. Per quanto riguarda “gli investimenti nel territorio cremasco” figurano “il potenziamento di Biofor a Castelleone anche per la produzione di biometano (11 milioni di euro), dell’impianto chimico-fisico di Crema (5 milioni), un nuovo centro servizi per Linea Gestioni (10 milioni) oltre agli interventi sulle reti per oltre 2 milioni”.

 

Confronto e fusione

Lgh s’è detta disponibile a costituire “un tavolo di confronto con il territorio, per valutare insieme le opportunità di investimento nell’ambito della transizione energetica, sul modello del piano di transizione energetica di Cremona”. Per quanto riguarda lo stato di avanzamento della fusione di Lgh in A2A, “i soci sono in attesa entro la metà di aprile di una proposta preliminare da parte di A2A, come previsto dagli accordi di partnership a suo tempo sottoscritti”. La proposta, assicurano gli interessati, “sarà oggetto di un ulteriore confronto con i soci”.

883

 La redazione consiglia:

economia - Crema
La presentazione ai soci di minoranza di una proposta preliminare di fusione di Lgh in A2A è stata prorogata di un mese. La vicenda nasce nel 2016 con l’acquisizione da parte di A2A del...
cronaca - Crema
Aumentano nel territorio cremasco le colonnine di ricarica per veicoli elettrici. È stata inaugurata oggi la nuova rete cittadina dedicata alla e-mobility, nata dal protocollo d'intesa tra...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi