25-05-2024 ore 14:00 | confartigianato
di Giovanni Colombi

Confartigianato imprese Crema: adempimenti “Adr” per chi produce rifiuti pericolosi

L’ADR, l’accordo internazionale che regola il trasporto su strada delle merci pericolose, impone specifici adempimenti che sono stati recentemente estesi anche a tutti i soggetti che svolgono operazioni di produzione, imballaggio, spedizione e preparazione di merci e rifiuti da affidare al trasportatore e che possono generare situazioni di pericolo durante il trasporto su strada.

 

AZIENDE INTERESSATE

Sono numerosi i settori interessati da questi provvedimenti, basti pensare a titolo esemplificativo le aziende dell’autoriparazione, le officine meccaniche, le verniciature, le falegnamerie, ecc, ossia tutte quelle attività che producono rifiuti pericolosi (olio, batterie, filtri di cabina, emulsioni, morchie di vernice e distillazione, solventi, ecc.) soggetti allo smaltimento tramite trasporto ADR (verificabile direttamente dal Formulario Rifiuti).

In particolare, è stato stabilito un obbligo di formazione in capo al personale di queste imprese, e l’obbligo di nominare un consulente ADR.

 

ESENZIONI

A questo proposito, grazie all’azione di Confartigianato, il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti con proprio Decreto ha definito le condizioni che consentono di ottenere l’esenzione dall’obbligo della nomina del consulente. Attraverso un’adeguata formazione del personale sarà infatti possibile conoscere i diversi casi di esenzione e le necessarie modalità di registrazione relative al trasporto di merci pericolose.

 

CORSI DI FORMAZIONE

Per aiutare le imprese interessate a far fronte all’obbligo formativo, Confartigianato Imprese Crema sta progettando l’attivazione di specifici Corsi denominati “La gestione dei rifiuti pericolosi ricadenti in ADR”, prevedendo sia edizioni online che in presenza.

Il corso fornirà ai partecipanti le conoscenze e le competenze necessarie per garantire la consegna al trasporto di merci pericolose/rifiuti pericolosi su strada rispettando quanto previsto dalla normativa ADR.

Il personale delle imprese riceverà un’adeguata formazione per conoscere quali rifiuti rientrano nell’Accordo ADR, quali informazioni obbligatorie vanno riportate sul documento di trasporto/formulario rifiuti, quali informazioni obbligatorie dare al trasportatore e quali dati obbligatori registrare per ogni spedizione.

 

Verranno inoltre forniti gli strumenti per potersi avvalere dell’esenzione dalla nomina del consulente come previsto dal decreto del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

 

La certificazione rilasciata varrà come attestato di formazione in adempimento agli obblighi previsti dalla normativa ADR, sia nel caso ci si avvalga dell’esenzione dal consulente sia nel caso si decida di nominare un consulente ADR per l’attività svolta.

 

Per informazioni e pre iscrizioni ai Corsi di Formazioni è possibile contattare la Segreteria della Confartigianato Imprese Crema (tel. 0373/87112[email protected]).

2479