24-09-2020 ore 14:30 | polocosmesi
di Lisa Dansi

Automazione Made in Italy, tecnologia d’eccellenza al servizio della cosmetica

Il nostro “viaggio” nel mondo dell’automazione questa settimana fa tappa a Bagnolo Cremasco, dove ha sede CB Automation, divisione della F.lli Bettinelli Spa, leader nell’automazione industriale per i settori farmaceutico, medicale e cosmetico, per poi spostarsi a Caldogno (VI) dove si trova Lorenzato Srl, l’azienda che dopo aver conquistato l’industria orafa e i più grandi nomi dell’oreficeria italiana, diversi anni fa ha deciso di entrare nel mondo cosmetico.  Due esempi di eccellenze “Made in Italy” che pongono al centro della propria strategia il servizio al cliente e continui investimenti in R&D.


CB Automation: assistenza tecnica, formazione e validazione in real time
CB Automation anche nei mesi del lockdown è riuscita a continuare ad operare e a servire i clienti in tutto il mondo, grazie ad un sofisticato sistema di remote-assistance. “Grazie all’impiego di avanzate tecnologie di tele-assistenza, che utilizziamo con successo già da diversi anni, anche durante i mesi di lockdown abbiamo potuto offrire ai nostri clienti in tutto il mondo un supporto in real time e proseguire anche con le attività di collaudo e la consegna dei nuovi impianti”, spiega l’ingegnere Franco Chiozzi, managing director. “Grazie a queste tecnologie, siamo in grado di operare con successo anche da remoto e offrire al cliente una serie di servizi: assistenza tecnica, formazione del personale, validazione, verifica delle funzionalità del software, manutenzione, aggiornamenti o modifiche dell’impianto. Il grande vantaggio è che i nostri operatori possono svolgere queste operazioni in presenza o anche da remoto, come è successo in questi mesi. I benefici sono innumerevoli: si riducono al minimo i disagi e il fermo macchina e il cliente ha la certezza di poter contare sempre su un valido supporto e su una risposta concreta alle sue necessità”.


Lorenzato, dall’oro ai cosmetici
Dopo 60 anni di esperienza maturata nella produzione di macchinari e attrezzature per l’industria orafa, Lorenzato Srl, azienda con sede a Caldogno (VI), una ventina di anni fa ha deciso di mettere la propria expertise al servizio della cosmesi, applicando a questo settore la stessa precisione e cura per i dettagli che in genere viene utilizzata per la lavorazione del metallo prezioso. L’azienda, che si è sempre distinta per il focus sulla R&D e che oggi detiene numerosi brevetti, produce stampi per polveri ai quali, nel tempo, si sono aggiunti presse e mulini per la lavorazione delle stesse. Negli ultimi due anni, nell’ottica di una continua crescita nel settore dell’automazione, la produzione si è arricchita di turbo emulsori per prodotti in crema e fluidi ai quali, a breve, si aggiungerà una nuova versione della macchina ad iniezione (front side injection) per polveri bagnate. “Per i nostri clienti siamo dei partner e non dei semplici fornitori - spiega Marco Lorenzato, amministratore unico - il momento in cui consegniamo e installiamo le macchine per noi è solo l’inizio di un rapporto di collaborazione, che prosegue e si arricchisce durante l’intero processo produttivo”.

1305
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi