22-05-2023 ore 18:12 | confcommercio
di Giovanni Colombi

Confcommercio, anche a Crema è possibile finanziare la formazione con il 'Fondo For.te'

Viva soddisfazione in casa Confcommercio provincia di Cremona a seguito della pubblicazione della graduatoria del Fondo FOR.TE, il più importante fondo paritetico per la formazione continua dei dipendenti delle aziende che operano nel settore terziario: commercio, turismo, servizi, logistica, spedizioni e trasporto.

La conferma arriva dal direttore generale di Confcommercio Provincia di Cremona, Stefano Anceschi, che spiega: “Abbiamo presentato 4 piani territoriali e, rispetto alla graduatoria dei 40 piani finanziati: uno è arrivato primo, due sono arrivati al secondo posto e uno è arrivato quinto. Questi piani territoriali coinvolgeranno molte aziende del comparto Commercio-Turismo-Servizi e Logistica della nostra provincia, che beneficeranno del supporto dei fondi ottenuti per svolgere formazione gratuita”. Già arrivati in provincia oltre 760.000 euro per le imprese.


Per quanto riguarda i singoli piani aziendali, le aziende associate a Confcommercio Provincia di Cremona che hanno partecipato al bando si sono aggiudicate il primo posto, il quinto posto, il sesto posto e l’undicesimo posto, su un totale di 33 piani finanziati.

“Crediamo molto nella formazione come leva per lo sviluppo delle attività e cerchiamo di fornire ai nostri associati una formazione di altissima qualità che sia concreta e da subito spendibile per migliorare il proprio business” puntualizza Anceschi.

La qualità dei servizi di formazione offerti da Confcommercio è confermata dagli associati come Visa Car di Cremona e Ristorante La Crepa di Isola Dovarese ma anche da commercianti cremaschi come Roberta Casirani della Boutique “Piazza Duomo” di via XX Settembre a Crema. “Ho cominciato a seguire i corsi Confcommercio durante il lockdown - spiega la titolare della rinomata boutique cremasca - e ne ho apprezzato la qualità e la concretezza. Ho seguito i corsi in visual merchandising, digital marketing e public speaking. Molto utile anche il confronto con i docenti ai quali ho potuto sottoporre le mie idee e trovare suggerimenti utili. Il mio è sicuramente un giudizio positivo”.

Le imprese cremasche possono accedere alla formazione gratuita finanziata attraverso il Fondo For.te.

Aderire a For.te è semplice gratuito ed immediato. Da alcuni anni, è possibile per le aziende scegliere se destinare lo “0,30%” versato obbligatoriamente allo Stato attraverso la legge 845/78 oppure ai Fondi Interprofessionali. Scegliendo la seconda opzione, senza nessun onere aggiuntivo e senza nessun vincolo, è possibile realizzare attività formative in modo del tutto gratuito.

Sempre più aziende hanno già deciso di destinare il proprio 0,30% a For.Te e usufruire quindi della possibilità di finanziare attraverso il fondo i percorsi di formazione per i propri dipendenti.

“Il vantaggio di For.te - conclude Anceschi - oltre alla gratuità, è l’alta personalizzazione dei percorsi formativi che possono essere proposti dall’azienda, anche attraverso docenti già identificati, oppure costruiti con il supporto della nostra associazione, sia nella ricerca dei docenti che nella programmazione dei contenuti. Nulla è lasciato al caso e il prodotto finale è custom made, realmente tarato sulle esigenze e sugli obiettivi aziendali”.

Per maggiori informazioni sulle opportunità di formazione offerte dal fondo For.Te è possibile contattare l’ufficio di Crema al numero di telefono 0373.399988 oppure via mail [email protected].

1480