21-07-2015 ore 09:35 | Economia - Aziende
di Andrea Galvani

Casale Cremasco. Danone, coda di produzione, slitta la chiusura dello stabilimento. Ad agosto macchinari all'asta

Procedono i programmi per la chiusura dello stabilimento Danone di Casale Cremasco, previsto a fine luglio 2015. Come spiega Maurizio Bertolaso, segretario Cgil, “la novità è rappresentata da una coda di produzione che impegnerà i lavoratori anche qualche settimana in agosto”. Terminato il lavoro lo stabilimento chiuderà.

 

Ricollocazione

I referenti sindacali hanno fatto il punto della situazione con l'azienda, passando in rassegna il bilancio delle ricollocazioni, con alcuni lavoratori che hanno trovato posto nelle aziende del territorio, altri fuori provincia. “Al momento – spiega Bertolaso – nello stabilimento di Casale Cremasco sono rimaste una trentina di persone”.

 

Macchinari all'asta

“Per quanto concerne i macchinari, in questa fase è aperta una specie di asta interna al gruppo Danone; l'azienda – sottolinea l'esponente sindacale - sta valutando chi possa essere interessato alle strutture e agli impianti. Nel caso non venisse trovata una soluzione, si procederà con la seconda fase, secondo la quale dal mese di agosto l'asta verrà aperta a tutti gli operatori del settore”.

 

Il futuro dello stabilimento

È di stretta attualità ed al momento problema irrisolto, il nodo legato al futuro dello stabilimento: “non sappiamo chi possa subentrare, anche perché la proprietà della struttura all'interno della quale ha lavorato per anni la Danone è della Galbani. Interessamenti fino ad ora non ce ne sono stati, nel caso ve ne fossero, dovranno comunque interloquire con i proprietari dell'area, cioè la Galbani”.

 

La grave perdita

“Anche se rimandata di qualche settimana, siamo di fronte ad una perdita importante nel comporto produttivo cremasco e cremonese. Al di là della sottoscrizione dell'accordo, con sono sostegni e tutele per i lavoratori, di fatto il tessuto produttivo si impoverisce di una struttura importante”, conclude Bertolaso.

 La redazione consiglia:

politica - Casale Cremasco
Oggetto: "chiusura dello stabilimento Danone sito nel territorio comunale con relativa perdita di lavoro di 87 dipendenti". La notizia è stata anticipata da Cremaonline nella tarda...
economia - Aziende
Prosegue la vertenza Danone. Ieri i referenti sindacali hanno incontrato i rappresentanti dell'azienda a Milano, nella sede di Assolombarda e stamattina, presso stabilimento di Casale Cremasco,...
economia - Aziende
"Buongiorno, a seguito della forte riduzione dei consumi, Danone Italia annuncia il progetto di discontinuità della produzione per lo stabilimento di Casale Cremasco (Cremona)"....
economia - Aziende
Tutti i cremaschi sanno che lo stabilimento di Casale Cremasco chiuderà entro la fine di luglio del 2015. Ciò che in molti non conoscono sono i dettagli della vicenda. Domani,...
Oggi al cinema