21-06-2023 ore 14:30 | Economia - Sindacati
di Claudia Cerioli

‘Stabilizzazione personale impiegato durante il Covid’, accordo regione Lombardia e sindacati

Regione Lombardia e le organizzazioni sindacali hanno condiviso e sottoscritto i nuovi accordi per la stabilizzazione del personale sanitario impiegato durante l'emergenza Covid. L’assessore Guido Bertolaso ritiene importante "non disperdere le professionalità acquisite durante l’emergenza sanitaria”. Si tratta di una necessità per garantire continuità nell'erogazione dell'assistenza, vista anche la penuria di personale sanitario e il doveroso recupero delle liste d'attesa, La regione Lombardia intende “rendere attrattivo il lavoro nel sistema sanitario e valorizzare chi già nei nostri ospedali e nei nostri servizi territoriali ci lavora e vuole rimanerci".

 

Superamento del precariato

L'accordo è "un passo fondamentale verso il superamento del precariato". La stabilizzazione è possibile per il personale dirigenziale e non dirigenziale sanitario, socio-sanitario e amministrativo, tecnico e professionale, reclutato dagli enti del sistema sanitario nazionale con contratti di lavoro flessibile. Occorre però aver svolto attività lavorativa, anche come lavoratore autonomo, per 18 mesi lavorativi effettivi entro le fine del 2024, di cui almeno 6 nel periodo dal 31 gennaio 2020 a fine 2022.

1971