19-10-2016 ore 17:18 | Economia - Banche
di Stefano Zaninelli

San Domenico. La quinta Giornata del risparmio: il 25 ottobre la consegna di 116 borse di studio ai neodiplomati cremaschi

Anche quest’anno sarà il teatro san Domenico ad ospitare la Giornata del risparmio. Indetta dalla Banca popolare di Crema in collaborazione con l’associazione Popolare Crema per il territorio, si terrà martedì 25 ottobre a partire dalle ore 9.30. Come da tradizione, durante l’iniziativa si svolgerà la consegna delle borse di studio – 116 quest’anno, ciascuna per un importo di 300 euro – agli studenti meritevoli che nei mesi scorsi hanno conseguito il diploma di maturità.

 

Iniziativa per il territorio

Grande la soddisfazione espressa da Giorgio Olmo, presidente della Popolare Crema per il territorio: “ultimamente si parla molto male delle banche, ma con la quinta edizione della Giornata del risparmio dimostriamo che sappiamo realizzare iniziative positive per il Cremasco. Si tratta di un’attività opportuna e meritevole per il territorio, al pari degli interventi che facciamo nello sport, nella cultura, nel sociale e nel campo dell’ecologia”.

 

Clockbeats e Con merito

Entrando nel dettaglio, la mattinata sarà divisa in due momenti. Durante la prima parte (Non sprecare la tua idea) il ventenne Paolo Mantini parlerà di Clockbeats, la piattaforma sviluppata assieme al fratello e dedicata ai professionisti del settore musicale. Nella seconda parte verranno consegnate le borse di studio Con merito: al riconoscimento sono stati ammessi due allievi per ognuna delle 58 classi partecipanti, provenienti da tre istituti scolastici superiori della città.

 

Effetti diretti e indiretti

La Giornata del risparmio ha incontrato il favore dell’Ufficio scolastico provinciale: “è un’iniziativa lodevole e importante – ha commentato Celestino Cremonesi, preside dell’istituto Racchetti-Da Vinci – significativa per gli studenti. Riconoscerne il merito dà valore aggiunto alle attività svolte dalla scuola. Si tratta di un’occasione importante anche per gli studenti delle classi quinte, che hanno modo di riflettere sul tema del risparmio affrontando temi di economia finanziaria, materia che spesso non si tratta nei licei”.

 

Supporto all’economia

“Con la quinta edizione della Giornata del risparmio – ha aggiunto Roberto Dalboni, direttore della Banca popolare di Crema – siamo arrivati a premiare circa seicento ragazzi, che non solo ricevono un beneficio concreto in termini economici, ma anche un premio al merito. La volontà della banca è quella di dedicare una giornata alla divulgazione di concetti utili basati a trasmettere l’importanza del risparmio, in linea con quella che è la funzione primaria della banca: il supporto all’economia sociale e territoriale”.

Oggi al cinema