19-09-2020 ore 14:20 | confartigianato
di Giovanni Colombi

Confartigianato Crema, dal Reddito di emergenza alla regolarizzazione della Pec

Regolarizzazione Pec entro il 1° ottobre
Il Decreto Legge “Semplificazione”, recentemente convertito in Legge, prevede che entro il 1° Ottobre p.v. tutte le imprese, costituite in forma societaria o individuale iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio, che non avessero ancora comunicato il proprio indirizzo Pec (ora denominato “domicilio digitale”) o il cui “domicilio digitale” sia stato cancellato d’ufficio o, seppur dichiarato, risulti inattivo dovranno regolarizzare la propria posizione con la relativa comunicazione, in esenzione dall’imposta di bollo e dai diritti di segreteria, al Registro Imprese competente per territorio. La mancata comunicazione comporterà l’assegnazione d’ufficio di un nuovo e diverso domicilio digitale per il ricevimento di comunicazione e notifiche, attestato presso “il cassetto digitale” dell’imprenditore, e una sanzione amministrativa da € 206 a € 2064 per le società e da € 30 a € 1.548 per le imprese individuali. La norma in questione stabilisce inoltre che sia le imprese costituite in forma societaria che le imprese individuali hanno l’obbligo di comunicare al Registro Imprese il proprio “domicilio digitale” al momento dell’iscrizione. L’Ufficio del Registro delle Imprese che riceve una domanda di iscrizione priva dell’indicazione del “domicilio digitale” sospenderà la pratica in attesa che essa sia integrata con l’informazione richiesta. Si invitano le imprese sprovviste dell’indirizzo Pec che intendessero usufruire del nostro servizio a prendere contatto entro e non oltre lunedì 28 settembre p.v. con la Confartigianato Imprese Crema (0373-87112 – Marco Donida) per regolarizzare la propria posizione.

 

Terza quota “Reddito di emergenza”
Nei giorni scorsi l’Inps ha illustrato i contenuti della nuova normativa sul “Reddito di Emergenza” specificando che, fermo restando quanto già concesso, viene riconosciuta l’erogazione di un’ulteriore quota del Reddito di Emergenza ai nuclei familiari in possesso dei requisiti già richiesti per accedere alla precedenti due quote. L’unica modifica apportata rispetto ai precedenti requisiti è quella relativa al valore del reddito familiare mensile, ora riferito al mese di maggio e non più al mese di aprile come precedentemente riferito. La richiesta per questa ulteriore quota, come specificato dall’Inps, potrà essere effettuata anche da coloro che non hanno beneficiato delle prime due quote del Reddito di Emergenza. L’importo dell’ulteriore mensilità è lo stesso delle precedenti, ovvero compreso tra i 400 e gli 800 euro a seconda della numerosità del nucleo familiare della presenza di componenti disabili gravi o non autosufficienti (in questo caso fino a € 840). La domanda può essere presentata all’Inps entro il prossimo 15 ottobre. Il Patronato Inapa della Confartigianato Crema è a disposizione per la presentazione della pratica nei seguenti orari ufficio (appuntamento obbligatorio): sede di Crema (via IV Novembre 121/123 – tel. 0373-87112) il lunedì e il giovedì dalle 8.30 alle 12 e il mercoledì dalle 14 alle 17, recapito di Pandino (piazza Vittorio Emanuele III n. 2 – tel. 0373-970436) il venerdì mattino dalla 9 alle 12.

 

Il 10 ottobre Confartigianato incontro Papa Francesco
Sabato 10 ottobre è in programma un appuntamento importante e privilegiato per artigiani di Confartigianato che saranno ricevuti in udienza riservata dal Santo Padre Papa Francesco nella Sala Nervi in Vaticano. L’incontro costituirà una preziosa occasione per testimoniare la corrispondenza dei valori artigiani espressi dagli imprenditori con la loro creatività ai valori cristiani del lavoro e della solidarietà, e rappresenterà una riposta concreta e tangibile al messaggio che il Pontefice ha inviato al recente Forum Ambrosetti di Cernobbio in cui ha affermato “siamo chiamati ad essere creativi, come gli artigiani, forgiando percorsi nuovi e originali per il bene comune”, indicando il valore fondamentale espresso dai piccoli imprenditori “per una riconversione ecologica della nostra economia, senza cedere all’accelerazione del tempo, dei processi umani e tecnologici, ma tornando a relazioni vissute e non consumate”. All’incontro con il Sommo Pontefice sarà presente anche una delegazione di imprenditori della Confartigianato Imprese Crema.

1262
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno

SPAZIO ALLE ASSOCIAZIONI


polocosmesi confartigianato