19-01-2021 ore 14:30 | Economia - Sindacati
di Claudia Cerioli

Vaccini. La Fials propone il patentino di immunità per chi opera in reparti sensibili

La Fials, federazione italiana autonomie locali e sanità chiede l’obbligo di patentino d’immunità per chi opera in reparti sensibili. Questo anche per consentire una capillare campagna vaccinale. “L’obbligo di vaccinazione contro il coronavirus potrebbe essere un’ipotesi praticabile solo attraverso una legge del Parlamento o di un decreto legge del governo che sia poi convertito in legge”. Per questo Giuseppe Carbone, segretario regionale Fials, propone “di inserire una clausola per gli operatori sanitari e rendere obbligatorio il vaccino per quelli a stretto contatto con il pubblico, prevedendo un patentino d'immunità”. Questa ipotesi è nata a seguito dello stop ai tirocini per gli studenti infermieri senza vaccinazione all'università Cattolica di Brescia. Il patentino potrebbe essere un requisito per le professioni sanitarie e socio sanitarie che svolgono le loro competenze in reparti più sensibili e critici. La Fials chiede al ministro Speranza di “essere coinvolti in questo percorso di sensibilizzazione alla vaccinazione”.

561

 La redazione consiglia:

economia - Sindacati
Si continua a parlare di vaccini. O meglio delle lentezza con cui si stanno somministrando le prime dosi. Dopo le dichiarazioni dell’assessore regionale Gallera sulla volontà di non...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi