17-01-2024 ore 17:27 | polocosmesi
di Giovanni Colombi

Polo della Cosmesi. Make-up e Skincare 2024, tutte le tendenze del nuovo anno

Quali saranno le tendenze make-up e skincare protagoniste del 2024? Non ci saranno solo novità, ma anche diversi trend che abbiamo visto affermarsi negli anni scorsi e che hanno come fil rouge la salute e la bellezza della pelle. "Il mercato della cosmetica segue tendenze che mettono in primo piano la salute e il benessere generale della persona e che coinvolgono la cura del viso, dei capelli, il make-up e la nailcare - spiega la cosmetologa Mara Alvaro -. In un’ottica di bellezza olistica, dove l'attenzione è focalizzata su una cura del viso e del corpo capace di coinvolgere i sensi, anche il make-up assurge a strumento di cura e benessere. Tutto ciò senza venire meno alla sua funzione 'ludica', cioè al suo essere strumento per giocare con l'immagine fatto di colori, di viralità, di immagini, di instagrammabilità... Assisteremo quindi a diversi cambiamenti nel giro di poco tempo, di sovrapposizione di colori e luminosità, per ricordare quanto sia importante curare il viso con la giusta skincare e illuminare la pelle con il make-up".

 

Una delle tendenze protagoniste dello scenario beauty sarà lo skinimalism, il trend del 'less but better' già affermatosi lo scorso anno e protagonista anche nel 2024. Le routine multi-step lasciano spazio a formule concentrate e formule personalizzate in grado di agire su più fronti. "Il cosmetico non nasce per avere un'unica funzione, ma incorpora più azioni in modo da consentire meno acquisti e più risparmio. Un prodotto solare, ad esempio, non solo copre e uniforma le imperfezioni ma anche idrata, lenisce i rossori e protegge il viso dalla luce blu e dai danni dei raggi solari".

 

Sulla scia della bellezza inclusiva sempre più presente, vince un make-up un look sia gloss che naturale, poco definito per un effetto “siren skin”. Via libera anche ai nude. "Con “nude” non si intendono solo i beige ma tutte le nuance che rientrano nello stesso range cromatico, quindi anche i marroni, i grigi e i rossi ramati. Il nude è un limitless nude che va dal nude opaco a quello più lucente, quasi futuristico, dove luce e raffinatezza esaltano la bellezza più profonda". Si parla anche di “aestheticmakeup”, il cui hashtag (#aestheticmakeup) che spopola su Instagram e Tik Tok e che si traduce nella creazione di look di make up creativi in cui si fonde arte e colore.

 

Continuano i look monocromatici, come “milk make-up” o “strawberry make-up” (ndr. lanciato da Hailey Biber è diventato virale su TikTok), che regalano alla pelle un effetto bonne mine e che tanto piacciono alle star. "Il trucco si adatta alla persona, al proprio stile ed è assolutamente instagrammabile - prosegue la cosmetologa -. La pelle è scolpita con una luminosità delicata e una lucentezza asciutta che evidenzia le guance. Il grande protagonista del 2024 sarà l’illuminante, per modellare il viso con riflessi attenti e vividi".

 

Da non dimenticare lo stravolgimento che sta portando l’intelligenza artificiale anche nella cura della pelle, dei capelli, delle unghie e dei color cosmetics, come dimostra Dcypher, beauty brand basato sull’intelligenza artificiale che promette di fornire ad ogni cliente il suo fondotinta personalizzato. "Nessun compromesso, nessun conveniente, solo il vostro fondotinta perfetto" recita il brand. Per creare il fondotinta personalizzato basta fare una scansione del tono della pelle e tramite questa operazione si riuscirà ad acquisire una misurazione 3D della pelle. L'algoritmo AI calcolerà e troverà la nuance adatta. Per quanto riguarda il make-up labbra, molto apprezzato è l'uso di due colori, applicati sulle labbra per creare giochi di luce e dare un effetto volume naturale, noto come ombre lips. "Si possono creare effetti molto forti, giocando su un contrasto di colori molto forte oppure un effetto più morbido e delicato se la scelta dei colori è giocata su tonalità simili - spiega Mara Alvaro -. L’obiettivo è quello di ottenere labbra più voluminose solo con il trucco, senza dover ricorrere alla chirurgia. Per realizzare l’ombre lips, bisogna idratare bene le labbra in modo da eliminare eventuali pellicine e zone screpolate. Scelti 2 colori, uno più chiaro e uno più scuro, si applica il tono più chiaro al centro delle labbra e quello più scuro all’esterno e sul contorno, ricordando che l’effetto che vogliamo ottenere è uno sfumato e non una divisione netta tra i due colori. Al centro si applica il rossetto più chiaro, così da dare luce e volume alle labbra, e poi si passa alla sfumatura".

 

Non saranno di meno i gloss. Se il pesca-arancio è il 'Colore dell'Anno' secondo Pantone, da applicarsi sia sulle labbra che sul resto del viso, nel 2024 saranno protagonisti i colori caldi come l’arancio e il rosso. E poi c'è il tema dei glitter. A partire dal 15 ottobre la Commissione Europea ha vietato l'uso di microplastiche nei cosmetici mettendo in fibrillazione tutti gli amanti dei luccichii. "La restrizione - si legge sul sito della Commissione Europea - si basa su un'ampia definizione di microplastiche, in cui rientrano tutte le particelle di polimeri sintetici inferiori a cinque millimetri che siano organiche, insolubili e resistenti alla degradazione. L'obiettivo è ridurre le emissioni di microplastiche intenzionali dal maggior numero possibile di prodotti". Effetto 'bling bling' addio? Non proprio. "Da ottobre 2023 l'UE ha vietato l'uso dei glitter composti da microplastiche, una notizia che ha sconvolto gli amanti dei cosmetici glitterati. I glitter hanno una composizione fatta da polietilene tereftalato (PET) inserito tra fogli di metallo di alluminio riflettente e da un rivestimento epossidico o poliuretano a cui si può aggiungere il colore. La decisione dell'UE non porterà alla scomparsa dei glitter, bensì all'uso di brillantini con composizioni diverse, come ad esempio i bioglitter con rivestimento in cellulosa e biodegradabili. Anche se la brillantezza è discutibile, i bioglitter si degradano facilmente senza danneggiare troppo l’ambiente e che rappresentano un buon compromesso tra bellezza e tutela dell'ambiente" conclude la Cosmetologa.

2635