17-01-2021 ore 18:45 | associazione libera artigiani
di Giovanni Colombi

Libera artigiani Crema. Con Artifidi la via più veloce per accedere al credito bancario

In questo periodo di grande difficoltà, in cui le imprese stanno resistendo a fatica alla morsa della crisi, l’accesso alla liquidità è fondamentale per far fronte alle restrizioni anti-Covid e ai rallentamenti di un sistema economico che deve ancora riprendersi. In quest’ottica esiste uno strumento in grado di aiutare a superare quegli ostacoli che normalmente i piccoli imprenditori si trovano di fronte, quando chiedono di accedere a delle linee di credito. Stiamo parlando dei Confidi. I loro obiettivi sono i seguenti: facilitarti l’accesso al credito bancario; farti risparmiare sui costi dell’affidamento (meno tassi d’interesse); assicurarti la trasparenza delle condizioni; consulenza e assistenza finanziaria (aggiornamento sulle agevolazioni) e maggiore rapidità nella procedura.

 

Artfidi

A questo proposito, la Libera Associazione Artigiani di Crema fa al caso tuo, grazie ad Artfidi, il suo Confidi di riferimento: uno strumento di consolidata esperienza e ben radicato nel territorio cremasco e lodigiano. L’ideale non solo per un’attività economica già avviata, ma anche per un’impresa alle prime armi e, come tale, ancor più esposta all’incertezza dell’attuale situazione economica. La garanzia che Artfidi è in grado di assicurare a un istituto di credito spazia infatti dall’80 al 100% dell’intero prestito. E per le attività di nuova apertura la percentuale è del 90%, grazie alla collaborazione con il Fondo Centrale di Garanzia. Quella di Artfidi è dunque un’ottima alternativa agli strumenti di garanzia pubblica messi in campo finora dal Governo. Soprattutto, il fatto di essere un’alternativa collaudata da molto più tempo consente all’imprenditore che si rivolge ad Artfidi la serenità indispensabile per reagire alla crisi e tornare a programmare i propri investimenti.

 

L'importanza dei Confidi

Anche durante tutto il 2020 la struttura locale di Artfidi, che ha sede negli uffici di Crema della Libera Artigiani, ha continuato a operare con continuità, arricchendosi di un’ottantina di nuovi associati e lavorando un importo totale di 15 milioni circa di euro. Ne abbiamo parlato con Luca Bandini, che è il responsabile di Artfidi per i territori cremasco e lodigiano. “Ribadiamo il nostro massimo impegno e la nostra velocità nei tempi di risposta, elemento essenziale soprattutto in questa fase delicata. Grazie al nostro appoggio, infatti, si riducono di molto le tempistiche di erogazione del credito e si ha maggiore facilità nel dialogo con le banche. Segnaliamo inoltre che è stata prorogata, per le imprese che ne avessero beneficiato mediante il decreto Cura Italia, la possibilità di prorogare la moratoria dei finanziamenti o la scadenza delle linee di credito commerciali, dal 31 gennaio al 30 giugno. Tale procedura sarà automatica da parte degli istituti di credito. Qualora l’impresa non volesse usufruirne, dovrà darne specifica comunicazione scritta entro il 31 gennaio. Anche in questo caso, la volontà di Artfidi è quella di essere al fianco dei propri imprenditori associati, non applicando costi per l’estensione della propria garanzia”.

 

Il bando regionale Credito Ora

Non è tutto: Artfidi è operativo per quanto riguarda il nuovo bando messo in campo da Regione Lombardia - Credito Ora -, che è destinato a una delle classi maggiormente colpite dall’epidemia: quella della ristorazione. Infine, anche quest’anno prosegue la sinergia tra Artfidi Lombardia e le banche del territorio, in particolare la Bcc Adda e Caravaggio, il Banco Bpm e la Bcc Cremasca. Questo a testimoniare la vicinanza al tessuto imprenditoriale locale da parte del nostro consorzio.

 

Contatti

Per informazioni su modalità e costi della pratica l’invito è quello di contattare il responsabile, Luca Bandini, e la collaboratrice, Sara Tambani, all’ufficio di Crema di Artfidi, al numero di telefono: 0373/207227. Le pratiche saranno sottoposte a una prima valutazione del comitato tecnico locale, presieduto da Angelo Valota, che è anche vice presidente della Libera Artigiani. Il comitato tecnico locale di Artfidi è composto da vari altri esponenti di Giunta della Libera. Per qualsiasi altra informazione, vi ricordiamo che la Libera Associazione Artigiani è a vostra disposizione per ogni chiarimento. È infatti in grado di soddisfare le esigenze di imprenditori e professionisti grazie al suo pacchetto di servizi a 360 gradi (Successioni; gestione colf – badanti – baby sitter; 730; IMU-TASI; CU- Certificazione Unica; visure camerali/catastali; accesso a bonus e bandi regionali e camerali; gestione dei contratti d’affitto). Contattateci in una delle nostre tre sedi: Crema (0373/2071; email: laa@liberartigiani.it); Pandino (tel. 0373/91618) e Rivolta d’Adda (tel. 0363/78742).

745
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi