16-12-2020 ore 14:28 | polocosmesi
di Lisa Dansi

Al via il Global Cosmetics Cluster Europe, progetto per competere a livello mondiale

È uno dei progetti di sviluppo e di cooperazione internazionale, in ambito cosmetico, più significativi degli ultimi anni. Il Global Cosmetics Cluster Europe prevede la partnership fra i cluster cosmetici europei per accedere a nuove catene globali di valore e a conquistare una posizione di leadership a livello mondiale. Tra i mercati a cui il cluster guarda con interesse ci sono: USA, Messico, Emirati Arabi, India e Corea del Sud.

 

Polo della Cosmesi tra i protagonisti

Il partenariato è stato attivato grazie all’azione aggregante del Global Cosmetics Cluster e vede la presenza di alcuni dei cluster europei leader della filiera cosmetica: la francese Cosmetic Valley, la spagnola Associació del Clúster Bellesa de Catalunya, la rumena Associaţia Patronilor şi Meseriaşilor Cluji, Istanbul Chemicals and Chemicals Products Exporters’ Association, la portoghese Associação Empresarial da Beira Baixa e a rappresentare l’Italia, il Polo Tecnologico della Cosmesi di Crema. Diverse organizzazioni internazionali, come la francese EcoMundo o l’americana IBA, fanno parte del board e sono coinvolti nel progetto come “associate partner”. Ivan Massari, vice presidente del Polo della Cosmesi, parlando del progetto ha così commentato: “Il Global Cosmetics Cluster Europe sottolinea l’importanza dell’aggregazione e della collaborazione tra PMI in ambito internazionale. Compito del Global Cosmetics Cluster Europe sarà quello di favorire l’integrazione e l’ottimizzazione delle risorse lungo la filiera e la sinergia tra le imprese appartenenti al cluster. Tutto ciò avrà ricadute positive sulla competitività delle imprese europee a livello mondiale”.

 

L'importanza del cluster internazionale

Gli fa eco Matteo Moretti, presidente del Polo: “L’industria cosmetica italiana rappresenta un’eccellenza nel mondo e il Polo della Cosmesi, quale Associazione di riferimento della filiera produttiva cosmetica, ha sempre creduto nella creazione di un cluster internazionale che sostenesse l’export, un elemento chiave del Made in Italy”. Il Global Cosmetics Cluster Europe si pone sei obiettivi specifici:

1) incoraggiare il business, la cooperazione internazionale e la Ricerca & Sviluppo all’interno della filiera cosmetica;

2) aiutare le PMI ad accedere a mercati internazionali;

3) promuovere la cooperazione tra i cluster e tra i loro membri;

4) supportare lo sviluppo di una catena del valore tra tutti i settori dell’industria cosmetica;

5) sviluppare un sistema di gestione e un marchio comune che garantisca una collaborazione attiva e sostenibile tra tutti i suoi partecipanti;

6) promuovere e aumentare la visibilità del Global Cosmetics Cluster Europe che rappresenta l’intera catena del valore in ambito cosmetico.

596
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno

SPAZIO ALLE ASSOCIAZIONI


polocosmesi confartigianato