14-07-2022 ore 18:32 | Economia - Cremona
di Claudia Cerioli

Padania Acque, visita della delegazione di Mekorot compagnia idrica nazionale di Israele

Una visita per approfondire le conoscenze tecniche del settore idrico e per testare le nuove tecnologie della centrale operativa di tele controllo di Padania Acque. La delegazione israeliana di Mekorot ha fatto tappa nella sede di via del Macello per studiare il sistema Scada, che integrato al tele controllo, consente di monitorare da remoto gli impianti e le reti idriche, permette di raccogliere e registrare dati sulle attività e di prevenire guasti e malfunzionamenti, il tutto per garantire elevati standard di efficienza del Servizio Idrico Integrato. L’esperienza di Padania Acque, che da quindici anni utilizza il telecontrollo e che da un paio di anni ha realizzato insieme al partner tecnologico Schneider Electric un moderno impianto centralizzato, sarà particolarmente utile a Mekorot per acquisire il know how necessario alla realizzazione di una infrastruttura innovativa.

 

Principale agenzia israeliana

Mekorot è la principale agenzia di Israele per la gestione dell'acqua e da oltre 80 anni provvede all’approvvigionamento idrico del Paese. “Siamo onorati di ospitare i colleghi di Mekorot”, dichiarano il presidente Cristian Chizzoli e l’amministratore delegato Alessandro Lanfranchi insieme al direttore generale Stefano Ottolini. “Mekorot - proseguono - punta all’innovazione tecnologica e ingegneristica, all’efficienza energetica, alla ricerca e allo sviluppo internazionale per il trattamento delle acque reflue e dell’acqua riciclata e lavora con il Governo israeliano per offrire soluzioni alle sfide idriche globali con particolare attenzione al riutilizzo dell’acqua per l’agricoltura”.

 

Presentazione della società cremonese

A fare gli onori di casa, unitamente ai vertici di Padania Acque, il direttore tecnico Giovanni Sala e gli ingegneri Stefano Cortesi, responsabile del servizio elettrico e del tele controllo e Andrea Lobba, coordinatore dell’area sud-casalasco del servizio acquedotto. La visita si è aperta con una presentazione della società dell’idrico cremonese, approfondendo in particolare il modello gestionale e tecnico- operativo degli impianti e i relativi processi tecnologici, ed è proseguita con la visita guidata alla centrale operativa di telecontrollo.

2220