14-03-2020 ore 15:50 | Economia - Mercati
di Andrea Galvani

Covid-19, siglata l'intesa 'per tutelare tutti i lavoratori'. Ecco i 13 punti del Protocollo

Stando al ‘Protocollo di regolamentazione per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro’ siglato dal governo con le parti sociali e Confindustria “la prosecuzione delle attività produttive può avvenire solo in presenza di condizioni che assicurino alle persone che lavorano adeguati livelli di protezione”. In sostanza le fabbriche restano aperte, anche se è consentita “la sospensione dell’attività per adeguamenti alla sicurezza”. Tutti i lavoratori riceveranno gratuitamente dispositivi di protezione individuale. Secondo il ministro del lavoro Nunzia Catalfo “le aziende, anche facendo ricorso agli ammortizzatori sociali, potranno garantire ai lavoratori più sicurezza”. Tredici i punti del documento (integrale in allegato).

 

Temperatura e sanificazione

Ne riassumiamo alcune parti: “Si autorizza la misurazione all’ingresso della temperatura dei dipendenti e si chiede ai dipendenti di informare subito il datore di lavoro in caso durante il lavoro si manifestino sintomi sospetti. Se possibile, gli autisti dei mezzi di trasporto devono rimanere a bordo dei propri mezzi: non è consentito l’accesso agli uffici per nessun motivo. L’azienda deve garantire la pulizia a fine turno e la sanificazione periodica di tastiere, schermi touch, mouse con adeguati detergenti, sia negli uffici, sia nei reparti produttivi

 

Mascherine

“Non previsto obbligo di mascherine per chi non manifesta sintomi, come previsto dall’Oms. Qualora il lavoro imponga di lavorare a distanza interpersonale minore di un metro e non siano possibili altre soluzioni organizzative è comunque necessario l’uso delle mascherine, e altri dispositivi di protezione (guanti, occhiali, tute, cuffie, camici, ecc…) conformi alle disposizioni delle autorità scientifiche”.
 

Chiusure e smart work

Disposta la chiusura di tutti i reparti diversi dalla produzione o, comunque, di quelli dei quali è possibile il funzionamento mediante il ricorso allo smart work, o comunque a distanza. Prevista anche la rimodulazione dei turni per evitare che le persone si incontrino. Si favoriscono orari di ingresso/uscita scaglionati in modo da evitare il più possibile contatti nelle zone comuni (ingressi, spogliatoi, sala mensa) . Dove è possibile, occorre dedicare una porta di entrata e una porta di uscita da questi locali e garantire la presenza di detergenti segnalati da apposite indicazioni”.

 

In caso d’infezione
“Nel caso in cui una persona presente in azienda sviluppi febbre e sintomi di infezione respiratoria quali la tosse, lo deve dichiarare immediatamente all’ufficio del personale, si dovrà procedere al suo allontanamento/isolamento in base alle disposizioni dell’autorità sanitaria e a quello degli altri presenti dai locali, l’azienda procede immediatamente ad avvertire le autorità sanitarie competenti e i numeri di emergenza per il Covid-19 forniti dalla Regione o dal Ministero della Salute”. Particolarmente importante questo passaggio: “Si evidenzia la possibilità di interrompere la produzione per mettere in campo le varie misure e attrezzare le fabbriche. In questa fase i dipendenti sarebbero in cassa integrazione”.

3277

 La redazione consiglia:

cronaca - Crema
Nelle ultime ore a Crema è cresciuto il dibattito sulla necessità di procedere alla sanificazione delle strade. Il sindaco Stefania Bonaldi ha diffuso (tramite social network) un...
cronaca - Crema
In Lombardia sono complessivamente 9820 i casi di contagio dal coronavirus, mentre a livello nazionale sono 17660 le persone contagiate, delle quali 14955 attualmente quelle positive (guarda la mappa...
cronaca - Crema
“I plessi del Comune di Crema verranno sanificati. Attorno alle 19 di stasera, (venerdì 13 marzo) si procederà coi locali della Polizia municipale e domani saranno già...
cronaca - Crema
Da oggi su Cremaonline troverai le mappe interattive con tutti i numeri relativi all'emergenza sanitaria da coronavirus. Due le pagine dedicate: una relativa al territorio nazionale e l'altra...
politica - Dall'italia
“Sostanzialmente le notizie sono due: stamattina abbiamo incontrato imprenditori, sindacati e rappresentanti di categoria, la Regione ha iniziato a individuare quali sono le attività...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi