13-05-2023 ore 13:45 | confartigianato
di Giovanni Colombi

Confartigianato imprese Crema: da giugno al via i corsi di aggiornamento Fer

La Confartigianato Imprese Crema, in collaborazione con ELFI (Ente Lombardo Formazione Imprese), nel periodo compreso tra i mesi di giugno e luglio organizza per le imprese associate e non associate i “CORSI FER” (Fonti Energetiche Rinnovabili), corsi di aggiornamento per installatori e manutentori di impianti energetici alimentati da fonti rinnovabili, così come previsto dalla vigente normativa regionale.

 

SOGGETTI INTERESSATI

I “Corsi di Aggiornamento” sono rivolti alle imprese che operano su impianti alimentati da Fonti Energetiche Rinnovabili (FER) suddivisi per due macro tipologie:

- TERMICI: che riguardano le tecnologie “Biomasse” – “Pompe di Calore” e “Solare Termico”;

- ELETTRICI: che riguarda la tecnologia “Fotovoltaico”.

I Corsi sono obbligatori e abilitanti per operare sugli Impianti FER. Senza di essi l’impresa non può svolgere alcuna attività sugli impianti in oggetto. La mancata formazione nei tempi previsti dalla normativa comporta la sospensione dell’abilitazione all’installazione e manutenzione straordinaria degli impianti FER. Sospensione che rimane valida fintanto che non viene svolta la formazione.

La validità dei Corsi è triennale.

E’ opportuno ricordare che i “Corsi Fer” non sono qualificanti per ottenere le abilitazioni di cui al D.M. 37/2008, ma consentono a chi è in possesso della qualifica ministeriale di poter operare.

 

DURATA DEL CORSO

I “Corsi di Aggiornamento FER” hanno la durata di 16 ore, articolate su due giornate di cui una dedicata alla parte teorica e una alla parte pratica.

La frequenza è obbligatoria!

 

CHI DEVE FREQUENTARE IL CORSO

Deve frequentare il corso solo ed esclusivamente il responsabile tecnico dell’impresa in possesso dell’abilitazione di cui al D.M. 37/08 inerente la tipologia interessata (termico o elettrico).

Nello specifico, per coloro che operano sugli impianti termici (biomasse, pompe di calore, solare termico) si tratta dell’abilitazione di cui alla lettera “c” del decreto, mentre per il fotovoltaico si tratta dell’abilitazione di cui alla lettera “a” del medesimo decreto.

Qualora dovesse partecipare al Corso soggetto diverso dal Responsabile Tecnico abilitato dell’impresa la formazione non avrebbe alcuna validità.

Si consiglia, pertanto, al fine di individuare correttamente chi ricopre la carica di responsabile tecnico, di consultare una visura camerale aggiornata dell’impresa alla sezione “Soci e titolari di cariche o qualifiche”.

Qualora ci fossero più responsabili tecnici dell’impresa, è tenuto a frequentare il corso il responsabile tecnico in possesso dell’abilitazione attinente. Nel caso siano due o più responsabili tecnici con la medesima abilitazione, è sufficiente che almeno uno frequenti il corso.

E’ comunque consigliata la frequenza del corso a tutti i responsabili tecnici in possesso dell’abilitazione.

Nell’ipotesi in cui un responsabile tecnico possieda entrambe le abilitazioni (lettera “a” e lettera “c”) è necessario che frequenti entrambe i corsi, quello per la parte termica e quello per la parte elettrica.

Per quanto riguarda i “corsi termici” (lettera c), durante il Corso verrà affrontata solamente una delle tre tecnologie (biomasse, pompe di calore, solare termico), in base alla preferenza espresse dalla maggioranza degli iscritti.

Indipendentemente dall’argomento trattato, comunque, il Corso avrà validità per tutte le tecnologie. Pertanto, ad esempio, un responsabile tecnico che installa biomasse potrà anche seguire un corso sul solare termico e tale frequenza sarà comunque valida ai fini legislativi.

 

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

Per ulteriori chiarimenti, informazioni sulle date di svolgimento dei Corsi, sui costi e modalità di iscrizione è possibile contattare la Segreteria della Confartigianato Imprese Crema (Giada Giussani – tel. 0373-87112).

1800