12-07-2020 ore 14:15 | associazione libera artigiani
di Giovanni Colombi

Devi intervenire sul tuo immobile? La Libera Artigiani ti spiega come ottenere l'ecobonus

Il Dl 34/2020, meglio conosciuto come Decreto Rilancio, è stato appena convertito in legge. Tra le misure più interessanti contenute nel decreto, segnaliamo il cosiddetto Super ecobonus al 110%, destinato a determinate tipologie di interventi sugli immobili che comportano un risparmio energetico. La Libera Associazione Artigiani di Crema, potendo contare sull’alta professionalità del suo staff, che è puntualmente aggiornato in merito a tutte le novità legislative che riguardano imprenditori e professionisti, è pronta a fornire ogni informazione agli interessati, con una precisazione: la conversione in legge ha modificato il testo originario del Dl 34/2020 e, quindi, chi dovrà sostenere interventi di tale genere dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, si troverà penalizzato rispetto a chi li ha sostenuti in tempi anteriori. La conversione in legge, infatti, ha modificato sensibilmente il provvedimento rispetto alla versione iniziale, diminuendo l’importo massimo stanziato dallo Stato.

 

Isolamento termico

Per gli interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate, i limiti di spesa hanno subito le seguenti modifiche: 50.000 euro per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari, che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno; 40.000 euro, moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio, per gli edifici composti da due a otto unità immobiliari; 30.000 euro, moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio, per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari.

 

Le parti comuni

Per gli interventi relativi alle parti comuni degli edifici, finalizzati alla sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti, i limiti di spesa sono i seguenti: 20.000 euro, moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio, per gli edifici composti fino a otto unità immobiliari; 15.000 euro, moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio, per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari.

 

Edifici unifamiliari

Infine, per quanto riguarda gli interventi sugli edifici unifamiliari (o sulle unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari, che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno) ai fini della sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti, il limite di spesa resta pari a 30.000 euro. Rimangono esclusi dall’accesso al superbonus, le abitazioni del tipo: A 1 – abitazioni di tipo signorile; A8 – abitazioni in ville; A9 – castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici.

 

Per informazioni

Per accedere più agevolmente al super eco bonus al 110%, la Libera Associazione Artigiani invita chiunque sia interessato a rivolgersi a una delle sue tre sedi, dove potrà contare sul supporto di professionisti e consulenti specifici, come le commercialiste Eleonora Agazzi e Matilde Fiammelli e lo stesso direttore della Libera, Renato Marangoni, che è consulente del lavoro. Le sedi si trovano a Crema (numero di telefono: 0373/2071; indirizzo email: laa@liberartigiani.it); a Pandino (tel. 0373/91618) e a Rivolta d’Adda (tel. 0363/78742).

837
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi