12-01-2021 ore 20:45 | Economia - Mercati
di Ilaria Bosi

Saldi a Crema. Dai continui Dpcm al futuro della città, il commento dei commercianti

Il sole invoglia ad uscire, a fare quattro passi per le vie del centro, una chiacchierata guardando le vetrine. Alle prese coi saldi, i commercianti raccontano che l’aspetto negativo è rappresentato dai continui cambiamenti imposti dall’emergenza sanitaria. Il susseguirsi di aperture e chiusure ha scombussolato prassi consolidate. Si vive quasi alla giornata, aggrappandosi al buon senso e al rispetto delle norme. Come il clima, i progetti futuri sono congelati. Senza perdersi d’animo i titolari delle attività di Crema spiegano che “i clienti sono propensi ad effettuare gli acquisti nel loro territorio. E questo è un aspetto positivo”. Un aiuto in un periodo di grande difficoltà. Le persone entrano in negozio e “chiedono, s’informano, vogliono sapere come sta andando”. Lo stato di salute del commercio di vicinato è molto importante per il futuro della città.

1553
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi