10-12-2016 ore 19:06 | Economia - Sindacati
di Ilaria Bosi

Siap Cremona, quando gli auguri natalizi diventano occasione di impegno sociale

Quest’anno, la festa degli auguri del Siap (Sindacato italiano appartenenti Polizia) di Cremona non è stata solo un’opportunità per riunire le famiglie dei poliziotti, ma è stata anche un’occasione per sottolineare che l’attività primaria delle polizia non è la “repressione”, che la richiesta di “accoglienza” non presuppone il mancato rispetto delle leggi, che lo stato di difficoltà economica non appartiene solo alle famiglie extracomunitarie.

 

Impegno anche per il sociale

“Nella nostra provincia anche quest’anno – spiega il segretario provinciale Marco Severino - non sono mancate criticità che hanno richiesto un crescente impegno di tutte le forze di polizia, intervenute anche sui luoghi del terremoto e presso i centri di identificazione e di accoglienza. Tra innumerevoli difficoltà più volte pubblicamente rappresentate dai sindacati, il controllo del territorio della provincia cremonese è stato sempre garantito consentendo eccellenti risultati”. Con questo spirito, coinvolgendo alcune associazioni impegnate nel sociale e grazie al contributo di privati, l’evento è stato anche il pretesto per iniziare la distribuzione di un congruo quantitativo di pacchi alimentari.

 

Le autorità

Un piccolo gesto, patrocinato dal Comune di Crema nell’occasione rappresentato dal consigliere Sebastiano Guerini, pieno di significato e apprezzato da tutti i partecipanti, a partire dal questore Gaetano Bonaccorso, dal comandante della Compagnia carabinieri di Cremona, il maggiore Livio Propato, dal comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Filippo Fiorello, dal comandante della polizia locale Pierluigi Sforza, dal comandante del Corpo sanitari internazionali Croce Rossa Garibaldina, il generale di brigata Claudio Mantovani, dal segretario nazionale e dal segretario regionale del Siap, rispettivamente Enzo Delle Cave e Dino Rizzi. All’evento hanno partecipato tutte le segreterie del Siap lombardo per testimoniare che qualsiasi emergenza del territorio può essere affrontata e superata solo grazie al contributo di tutti.

Oggi al cinema