10-10-2023 ore 14:00 | polocosmesi
di Giovanni Colombi

Polo innovation day, giovedì a Crema la sesta edizione dedicata alla sostenibilità

Giovedì 12 ottobre, presso lo showroom Autotorino di Crema, torna il Polo Innovation Day, organizzato dal Polo della Cosmesi e dedicato all’industria della filiera cosmetica. Il macro-tema scelto per la sesta edizione è la sostenibilità, che sarà affrontato con un approccio volutamente provocatorio. Le ricadute sul sistema economico industriale sono molteplici, in particolare, il settore cosmetico si trova a doversi destreggiare tra richieste sempre più specifiche dei consumatori e normative nazionali e europee sempre più stringenti. Il tema sarà affrontato grazie all’apporto di specialisti provenienti dalle più importanti università italiane, aziende top player e brand nazionali e internazionali durante due tavole rotonde dedicate ad altrettante macroaree produttive della filiera: packaging e prodotto. Al dibattito sono stati invitati a partecipare tre europarlamentari: Brando Benifei, Danilo Oscar Lancini e Massimiliano Salini. Due i dibattiti principali: dove va l’Europa tra sostenibilità del pack e l’utilizzo di nuovi materiali, il lusso può essere green?.

 

Sul palco dell’Innovation Day si alterneranno inoltre speakers appartenenti a agenzie di trends - come Beautystreams - oltre ad aziende che presenteranno le loro ultime innovazioni. Nell’area espositiva troveranno posto oltre 50 desk di imprese del settore cosmetico e di servizi. Anche in questa edizione, si terranno gli Innovation Awards che premiano i prodotti, le formulazioni, i packaging e le automazioni riconosciuti dal pubblico e dalla giuria di esperti come i più all’avanguardia del settore.

 

“Cosa significa sostenibilità? E cosa significa davvero per un’azienda essere sostenibile? Sono domande apparentemente semplici, ma la cui risposta per un’azienda cosmetica può determinare grandi cambiamenti, non sempre efficaci e ottimali - spiega il presidente del Polo, Matteo Moretti - Ormai, siamo abituati a sentire questa parola infilata in qualsiasi discorso, ma pochi ne conoscono le reali implicazioni quando viene applicata ad un processo produttivo, ad un’organizzazione aziendale, al mondo delle imprese. Si pensa subito all’aspetto ambientale, tralasciando quelli altrettanto importanti legati all’economia e alla società. Ad esempio, ci si lancia in battaglie di principio contro materiali/ingredienti ritenuti dannosi, non riflettendo che l’utilizzo di quelli considerati più “green” spesso nasconde processi di gran lunga più impattanti. Purtroppo, alcune scelte politiche nazionali ed europee in materia stanno seguendo questa linea, con ricadute pesanti sulle attività quotidiane delle aziende del nostro comparto. Ecco, perché abbiamo voluto inserire nel programma dell’Innovation Day un momento di dialogo diretto con l’Ue - con la presenza di tre eurodeputati - affinché la voce della Cosmesi possa essere sentita anche a Bruxelles”.

1746