08-06-2023 ore 18:42 | polocosmesi
di Giovanni Colombi

Polo della Cosmesi, approvato il bilancio. Il 12 ottobre la sesta edizione dell'Innovation day

Ieri si è svolta l'assemblea annuale del Polo della Cosmesi durante la quale sono stati presentati il bilancio consuntivo 2022 e preventivo 2023 che sono stati approvati all’unanimità. I documenti economici mostrano come il Polo non solo abbia chiuso in positivo l’anno passato, ma anche quanto si prospetti una performance di crescita sul 2023. Quest’anno sono state accolte 23 nuove aziende associate (Arco Cosmetici, Arvato, Axl, Luisa Barbieri, BiCT, Cosmitaly, CSI, Gmce, Gotha Cosmetics, Keminova, Lavoropiù, Daniela Manzoni, Ometc, Opac, Red of View, Roelmi HPC, Run Time Solutions, Sana, SQS, Steba, Tecnicoll, Toshiba e Zetapunto), ingressi che fanno sfiorare al Polo i 100 iscritti.

 

Il Polo innovation day

Tra le novità più importanti annunciate durante l’assemblea il lancio della sesta edizione del Polo Innovation Day, l’evento b2b di un’intera giornata dedicata alla filiera cosmetica. L’Id2023 si terrà giovedì 12 ottobre all’interno dello showroom Autotorino di Crema e avrà come tema centrale la Sostenibilità. Oltre ai desk espositivi, due le tavole rotonde e di discussione organizzate: “Dove va l’Europa tra sostenibilità del pack e l’utilizzo di nuovi materiali” e “Il lusso può essere green?”. Sono attesi nomi importanti di università italiane e straniere, cosmetologi, brand nazionali e internazionali, alcuni dei quali già svelati come: Politecnico di Milano, Università degli Studi di Napoli Federico II, Bottega Verde, Estée Lauder, Sisley, Collistar, Davines, Istituto Ganassini, L’Erbolario.

 

Grande vetrina per le imprese

Come spiegato dal presidente Matteo Moretti, “vedremo alternarsi voci autorevoli e differenti che ci daranno il loro punto di vista sul cambiamento in atto, soprattutto dal punto di vista normativo. Per questo abbiamo invitato anche eurodeputati: attraverso di loro vogliamo fare sentire forte e chiara in Europa la voce del nostro settore che quotidianamente deve affrontare criticità per rispondere alle regole sempre più stringenti che stanno incidendo anche sul mercato. Non va dimenticato, che l’Id2023 è poi una grande vetrina per le imprese per farsi conoscere e per fare business. Ci saranno poi come sempre gli Innovation Awards che premieranno le proposte più all’avanguardia”. L’assemblea si è chiusa con una preview degli speciali del magazine Cosmopolo, l’agenda dei corsi di formazione e webinar (oltre 70 appuntamenti per oltre 3.000 partecipanti), l’ingresso del Polo nella Fondazione ITS Nuove Tecnologie per il Made in Italy e le future iniziative.

1612