08-02-2019 ore 12:01 | Economia - Associazioni
di Ramona Tagliani

Anmil, nel 2018 oltre 1100 morti sul lavoro: 'deve aumentare la cultura della sicurezza'

L’Anmil regionale ha incontrato i sottosegretari al Lavoro Claudio Durigon e all'Economia e delle Finanze Massimo Garavaglia. Come spiegano il presidente nazionale Franco Bettoni e il referente della provincia di Cremona, Mario Andrini, gli esponenti del governi “si sono resi disponibili a discutere nuove proposte per migliorare la tutela delle vittime del lavoro. A breve potrebbe essere convocato un apposito tavolo di confronto, presieduto dall’Anmil”.

 

Dati allarmanti

Nel 2018 è stata registrata una crescita esponenziale dei dati relativi agli infortuni mortali: 1133 in tutto, il 10 % in più rispetto al 2017. A livello nazionale gli infortuni totali denunciati sono stati 641 mila (+ 1%). A livello provinciale sono stati denunciati 5340 infortuni di cui 5 mortali”. Numeri preoccupanti, che obbligano “alla diffusione della formazione professionale e della cultura della sicurezza rivolta soprattutto agli studenti e ai giovani”.


Sicurezza sul lavoro

“Non possiamo permetterci di abbassare la guardia, ma anzi è dovere di tutti noi, dalle istituzioni ai singoli cittadini, moltiplicare gli sforzi per rendere i nostri ambienti di lavoro sempre più sicuri, soprattutto oggi che il fenomeno infortunistico sta prendendo una piega per molti versi preoccupante e che non possiamo sottovalutare”.

Oggi al cinema