06-06-2022 ore 15:25 | confcommercio
di Giovanni Colombi

Confcommercio e il bando energia regionale. Tutte le info per ottenere i finanziamenti

Regione Lombardia ha pubblicato, sul Bollettino Ufficiale (BURL), il nuovo bando in tema di “efficientamento energetico”. Una misura, destinata al comparto del commercio, del valore di oltre 10 milioni di euro. In questo modo si vogliono supportare le aziende e le attività colpite dall’aumento dei costi dell’energia. Seguiranno misure analoghe anche per le imprese artigiane e per gli impianti sportivi. Si tratta di contributi a fondo perduto che vogliono sostenere le pmi (con almeno dodici mesi di attività) che scelgono di fare investimenti per l’efficientamento dei loro impianti.

I finanziamenti
Si può ottenere un cofinanziamento pari al 50% delle spese ammissibili, a fronte di un investimento minimo di 4.000 €. Il contributo massimo concedibile: 30.000 €. Tra le spese ammissibili si possono citare, come esempi, l’acquisto e installazione di collettori solari termici e o impianti di microcogenerazione, gli impianti fotovoltaici, macchinari e attrezzature in uso nella sede oggetto di intervento e, ancora, le caldaie ad alta efficienza a condensazione. Sono ammessi anche iraffrescatori/raffreddatori, i sistemi di domotica per il risparmio energetico e monitoraggio di consumi, gli apparecchi LED. Rientrano nel bando anche i costi per opere murarie e impiantistica oltre alle spese di consulenza. L’assegnazione del contributo avverrà con procedura "a sportello" a rendicontazione, secondo l'ordine cronologico di invio telematico della richiesta e fino ad esaurimento delle risorse a disposizione. Le domande possono essere presentate dal 15 giugno. Proprio per l’interesse che sta suscitando il bando è necessario attivarsi sin da subito.

 

L'ufficio Bandi

E, per questo, Confcommercio mette a disposizione i funzionari del suo Ufficio Bandi. In particolare è possibile contattare la referente Oriele Segala (0372 567639 – [email protected]). “Come Confcommercio abbiamo fortemente voluto questo bando che risponde ad esigenze attualissime: quelle della sostenibilità ma anche quella innovazione e del risparmio energetico – conferma Andrea Badioni (nella foto a lato) - La deriva della crisi internazionale e il conseguente aumento dei prezzi ha funzionato come catalizzatore. Sono certo che le nostre imprese sapranno cogliere questa opportunità. Speriamo anzi che il bando possa essere riproposto, anche perché i tempi ristretti per realizzare gli interventi e presentare la domanda rischiano di escludere tante attività pronte a realizzare dei progetti. Pensiamo che, davvero, con questo bando e attraverso la sinergia pubblico – privato si possa contribuire efficacemente al bene comune”. Ugualmente soddisfatta Confcommercio Lombardia “Quello del bando è un passaggio fondamentale e di slancio verso il futuro perché permette anche alle micro e piccole imprese di migliorare l’efficienza energetica e allo stesso tempo contribuire alla salvaguardia ambientale”: commenta il vicepresidente vicario di Confcommercio Lombardia Carlo Massoletti.

Azioni concrete
“Obiettivi globali sfidanti in materia ambientale, come la decarbonizzazione e l’azzeramento delle emissioni di Co2 tra il 2030 e il 2050, richiedono un salto culturale e sinergia tra tutti i soggetti coinvolti – prosegue Confcommercio– Per questo motivo, la misura di Regione Lombardia rappresenta un significativo tassello del puzzle della sostenibilità, importante leva di crescita che spinge ad innovare e rendere le aziende più produttive, performanti e vicine alle tendenze di mercato”. Le imprese del terziario lombardo già da tempo mostrano sensibilità verso approcci più green nel fare impresa, come emerso da un’indagine realizzata da Confcommercio Lombardia nel 2021. I dati raccolti avevano evidenziato come il 73% delle attività interpellate avesse avviato iniziative per la limitazione dell’impatto ambientale, come l’ottimizzazione dei consumi energetici (40% delle aziende del commercio e 63% di quelle dei servizi) e l’approvvigionamento di energia da fonti rinnovabili (20% delle aziende del commercio e 17% dei servizi). Inoltre Confcommercio Lombardia accompagna le imprese attraverso azioni concrete come Imprendigreen.

1523