06-04-2022 ore 14:28 | confcommercio
di Giovanni Colombi

Confcommercio Crema. I bandi disponibili per le imprese: Innova, Mise e Isi Inail

In questa fase di ripartenza, dove (per dirla con l’economista Carlo Cottarelli), “Le imprese, che hanno già saputo rimboccarsi le maniche in tempo di pandemia, fanno davvero la differenza”, Regione Lombardia e Mise hanno predisposto bandi importanti per la nascita e lo sviluppo delle partite iva, anche nel settore del terziario. Fondi che la Confcommercio, attraverso i suoi funzionari dell’ufficio bandi, può aiutare ad ottenere, accompagnando le attività tanto nella fase di analisi e predisposizione delle domande quanto nella successiva rendicontazione. Risorse destinate, in particolare, alle imprese femminili e a quelle giovanili ma anche a dare nuovo impulso sul fronte della sicurezza nei posti di lavoro. Riassumiamo, brevemente, i bandi che sono aperti o si apprestano ad accettare le domande.

 

Bando regionale: Innova

È dedicato alle start up nate nel 2022 (o che aprono mentre il bando è attivo). Attraverso questa misura è possibile ottenere contributi a fondo perduto (fino al 50% delle spese sostenute). La soglia di investimento minimo per accedere alle risorse è di tremila euro mentre il massimo che si può ricevere è di diecimila euro. Le domande possono essere presentate a partire dal 4 aprile fino al marzo 2023.

 

Bando Mise: On – Oltre nuove imprese a tasso zero

E’ destinato alle società composte per almeno il 51% da giovani under 35 e da donne di tutte le età. La maggioranza si riferisce sia al numero di componenti donne e/giovani presenti nella compagine sociale sia alle quote di capitale detenute. Anche le persone fisiche possono presentare domanda di finanziamento, con l’impegno di costituire la società dopo l’eventuale ammissione alle agevolazioni. Il bando permette di accedere ad un finanziamento a tasso zero destinato alla realizzazione di progetti di sviluppo dell’attività o alla nascita di start up. La copertura delle spese ammissibili può arrivare al 90% da rimborsare in 10 anni. Non sono richieste garanzie in caso di finanziamenti inferiori a 250 mila euro; è prevista invece la garanzia sotto forma di privilegio speciale per i finanziamenti superiori.

 

Bando Mise: Fondo impresa donna

Diviso in due linee d’azione questo bando, finanzia, ad ampio spettro, le imprese femminili. Una prima parte è destinata alle imprese nate da meno di dodici mesi o che si stanno costituendo. Prevede contributi a fondo perduto dell’80% per progetti fino a 100mila euro. Per le donne disoccupate la percentuale sale al 90%. Sono previsti contributi del 50% per i progetti compresi tra i cento e i duecentocinquanta mila euro. La seconda linea è invece destinata alle imprese consolidate (attive da più di 12). Anche in questo caso si può ottenere un contributo fino all’80%, ugualmente ripartito tra contributo a fondo perduto e finanziamento agevolato. Il bando non è ancora attivo ma si può ipotizzare che verrà pubblicato in tempi strettissimi.

 

Bando Isi Inail 2021 - 2022

La misura sostiene le imprese nella realizzazione di progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Il contributo è pari al 65% dei costi, con un massimo di 130.000 euro e un finanziamento minimo ammissibile pari a 5.000 euro. Dal 2 maggio le imprese potranno accedere alla procedura informatica per inserire la domanda di partecipazione.

 

Per informazioni e appuntamenti

Per ogni informazione è possibile contattare i nostri uffici a Crema (piazza Istria e Dalmazia 20 – 0373 399988) e Cremona (Palazzo Vidoni, via Manzoni 2, responsabile ufficio bandi – Oriele Segala – 0372 567639 – [email protected]).

1322