05-12-2022 ore 16:12 | confcommercio
di Giovanni Colombi

Confcommercio lancia l'iniziativa nazionale ''ComproSottoCasa perche mi sento a casa''

Confcommercio Imprese per l’Italia lancia l’iniziativa a livello nazionale: #ComproSottoCasa perché mi sento a casa con l'obiettivo di valorizzare il ruolo di aggregatore sociale che le attività commerciali – come negozi, bar, ristoranti – svolgono nelle città e nei paesi, evidenziando il forte legame che esiste tra gli abitanti di un quartiere e i suoi negozi. La campagna comunicativa si svilupperà fino a Natale sui principali social e sul web tramite video, reel ed immagini che avranno, come tratto distintivo, un grande nastro rosso, quello tipico dei pacchi regalo, con l’obiettivo di trasmettere il calore della socialità ed il piacere di vivere le vie delle città e dei paesi.

Il presidente di Confcommercio provincia di Cremona Andrea Badioni commenta il contesto attuale: “Dopo l'emergenza Covid, famiglie e imprese vivono oggi una nuova pandemia nella quale inflazione, caro energia e il protrarsi della guerra in Ucraina condizionano i comportamenti di consumo che sono orientati al risparmio e alla prudenza. Se le condizioni macroeconomiche stanno generando un diffuso senso di incertezza, che certamente non aiuta il periodo natalizio, riscontiamo, però, una forte voglia di normalità e soprattutto il desiderio di trascorrere con un po' più di serenità le prossime festività natalizie, possibilmente rispettando la tradizione, anche attraverso il rito del regalo”.

Conclude il direttore generale Stefano Anceschi: “La campagna social #ComproSottoCasa perché mi sento a casa è importante in questo momento storico perché ha l’obiettivo di supportare e dare slancio agli acquisti natalizi dopo un buon Black Friday che ha fatto registrare, a livello nazionale, un +14,3% rispetto al 2021. I dati del nostro Centro Studi nazionale fanno emergere una situazione per nulla semplice per i nostri esercenti: l’inflazione ed il caro bollette peseranno per le famiglie per 13,5 miliardi di euro sulle tredicesime e, di conseguenza, si prospetta una riduzione per i consumi che, in termini reali, supereranno di poco i 1.500 euro a famiglia, facendo registrare il valore minimo degli ultimi 15 anni. Nonostante questi dati, il nostro Centro Studi ha registrato a fine novembre un miglioramento del clima di fiducia da parte delle famiglie e delle imprese che è un importantissimo segnale positivo in vista delle spese del mese di dicembre, di gran lunga il periodo più importante per i consumi. Questo indice di fiducia va supportato e soprattutto rinforzato attraverso la campagna #ComproSottoCasa perché mi sento a casa facendo percepire al consumatore l’importanza di fare acquisti nei nostri negozi di vicinato dando un concreto aiuto all’economica locale della nostra città e dei paesi della nostra provincia”.

666