05-01-2018 ore 15:47 | Economia - Aziende
di Diego Meis

Pomodoro casalasco. Firmato l'accordo per migliorare produzione e qualità del prodotto

Un accordo di partenariato per riconfermare il pomodoro casalasco e i prodotti derivati tra le eccellenze del made in Italy. Il documento è stato siglato dal Consorzio agrario di Cremona e il Consorzio casalasco con Timac Agro italia - leader mondiale nel campo dei fertilizzanti - è volto a migliorare la coltivazione del pomodoro destinato all'industria.

 

Più produzione e qualità

Con oltre 550 mila tonnellate di prodotto trasformato all'anno il consorzio casalasco è tra i principali fornitori italiani, presente sul mercato con marchi del calibro di Pomì e De Rica. Sulla base dell’accordo, Timac Agro Italia svilupperà insieme ai partner del territorio cremonese nuovi fertilizzanti per accrescere la produttività e la qualità della coltivazione di pomodoro, grazie alla collaborazione di tecnici del settore, agronomi e alle innoavazioni promosse dal Centro mondiale dell'innovazione Roullier.

 

Avanguardia e sostenibilità

Soddisfazione da parte di Paolo Voltini, presidente del Consorzio Casalasco del Pomodoro e del Consorzio Agrario di Cremona, che riconferma "l’impegno di tutta la filiera nel dare una risposta positiva alla necessità dei soci di disporre di prodotti e linee tecniche all’avanguardia, per il miglioramento qualitativo e quantitativo delle coltivazioni nel rispetto dell’ambiente e a tutela della sostenibilità".

Oggi al cinema