03-04-2019 ore 11:14 | Economia - Aziende
di Giovanni Colombi

Casale Cremasco. Lo stabilimento della Galbani apre le porte alle mamme blogger

Nei giorni scorsi lo stabilimento Galbani di Casale Cremasco ha aperto le porte ad un gruppo di 16 mamme blogger e ai loro bambini. Obiettivo far conoscere loro l’eccellenza dello stabilimento, dove viene lavorato esclusivamente latte italiano proveniente dagli allevamenti partner della Lombardia e del Piemonte. Il tutto secondo i rigorosi canoni di filiera certificata, un sistema garantito da un ente terzo indipendente - Bureau Veritas - che permette di identificare e tenere traccia dell'attività di tutti gli operatori coinvolti nel processo produttivo: dalle aziende agricole dove si raccoglie quotidianamente il latte, fino al prodotto finito.


Il rapporto con i consumatori

“La genuinità dei nostri prodotti non ha segreti – spiega Mauro Frantellizzi, direttore marketing Galbani – da sempre ci impegniamo per rispettare la tradizione e la genuinità dei nostri prodotti. Abbiamo organizzato questo evento per far conoscere e condividere l’attenzione e la passione che viene quotidianamente messa nella produzione della nostra Certosa. Attraverso la visita di queste mamme abbiamo voluto dare una testimonianza di trasparenza e di vicinanza a tutti i nostri consumatori, soprattutto di consumatori attenti come le mamme, si conquista così, giorno dopo giorno”. Come sottolineato dal direttore dello stabilimento, Giuseppe Previti, “è stata una giornata di festa che ha visto protagoniste le mamme insieme ai loro bambini che, visitando lo stabilimento e con laboratori sull’arte casearia dedicati ai più piccoli, hanno potuto apprezzare il nostro lavoro. Siamo sempre felici di poter aprire le porte del nostro stabilimento: da sempre grande gioia condividere la nostra esperienza con i nostri consumatori”.

118
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato