03-03-2018 ore 13:21 | Economia - Associazioni
di Diego Meis

Bruxelles. Giovani industriali al Parlamento europeo, due giorni nel cuore delle istituzioni

I Giovani industriali di Cremona a Bruxelles per partecipare al consiglio centrale organizzato dai Giovani imprenditori di Confindustria, convocato in via eccezionale al Parlamento europeo. Mercoledì 28 febbraio la cena conviviale con alcuni eurodeputati under 40, giovedì 1 marzo la vista sede della sede istituzionale e l’incontro con l’eurodeputato Massimiliano Salini.


Incontro nell'Emiciclo

Il Consiglio Centrale dei Giovani Imprenditori di Confindustria ha riunito i residenti e i delegati di tutte le associazioni territoriali, con la partecipazione del Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani e del Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia. Per la delegazione cremonese, il presidente Marco Tresoldi, il vicepresidente e delegato al consiglio centrale Mirko Casadei e il referente del gruppo Giovanni Ogliar Badessi.

 

Strategie condivise

“È stata un’esperienza unica – commenta il presidente Tresoldi - la quasi totalità dei regolamenti normativi recepiti dai Paesi membri deriva da direttive europee. Per le imprese è fondamentale affacciarsi a questo mondo, dove le Commissioni hanno il potere di influenzare e decidere le sfumature di nuove normative con importanti ricadute sui mercati internazionali. È importante conoscere con largo anticipo le proposte dei prossimi anni, per promuovere una strategia che tenga conto dei punti di forza del nostro tessuto imprenditoriale, fatto soprattutto di piccole e medie imprese”.

Oggi al cinema