30-01-2018 ore 10:33 | Cultura - Musica
di Lidia Gallanti

San Domenico. Tris di concerti tra classica e jazz, la musica per ricordare Rota e Beretta

Un pianoforte per tre concerti. La fondazione san Domenico presenta il programma musicale di febbraio, che inizia con un tris di serate musicali dedicate a Filippo Rota ed Erminio Beretta.  Entrambi cremaschi, hanno rivestito il ruolo di assessori al bilancio del Comune di Crema, "accomunati dalla passione per la politica e per la musica". Così li ricordano le rispettive famiglie, sostenitrici dell'iniziativa.

 

Pianoforte in prestito
Gli eventi nascono nel solco della collaborazione tra fondazione e cittadini: "si è appena conclusa la mostra di collezioni private, in cui tante famiglie ci hanno prestato le opere di autori locali conservate nelle loro case" afferma il presidente Giuseppe Strada. La formula si ripete: sarà la famiglia Rota a prestare il pianoforte appartenuto al padre, "un gesto nato dalla passione per la musica, che ci consentirà di assistere ad un concerto speciale".

 

Bach a quattro mani
Il primo appuntamento si terrà sabato 3 febbraio alle 21: Bach is in the air, questo il titolo del concerto a quattro mani dedicato all'opera di Johann Sebastian Bach. Il corposo repertorio del compositore barocco sarà reinterpretato dai maestri Ramin Bahrami e Danilo Rea, tra ispriazioni classiche ed ispirazioni in chiave jazz.

 

Classica, pop e jazz
Sabato 10 febbraio il secondo concerto Tra classica, pop e jazz: il pianoforte in prestito suonerà sotto le dita del maestro Alessandro Lupo Pasini, affiancato dal maestro Alberto Simonetti al violino, Max Zaccheroni alle percussioni e Debora Tundo per voce e contrabbasso. La performance si terrà in sala Bottesini alle ore 21 con ingresso libero. Sabato 17 febbraio alle ore 21 l'ultimo appuntamento pianistico, con un secondo concerto a quattro mani: protagonisti Biancamaria Piantelli e Paolo Carbone. I musicisti, entrambi insegnanto presso l'istituto musicale Folcioni, si esibiranno con un repertorio spiccatamente classico.

Oggi al cinema