29-05-2024 ore 13:27 | Cultura - Manifestazioni
di Giulia Tosoni

'Un folto periodo di cultura'. Presentato il calendario estivo delle varie iniziative di Crema

Un ricco calendario di eventi accompagnerà l’estate dei cremaschi quest’anno. Nella mattinata odierna, presso il palazzo comunale sono state presentate dall’assessore Giorgio Cardile, le iniziative culturali di Crema. “Oggi annunciamo un folto periodo estivo di cultura gratuita che vuole richiamare la cittadinanza – ha spiegato l’assessore – un programma dove sono coinvolti più enti, con manifestazioni storiche e novità. Le iniziative, di carattere differente, metteranno al centro scrittori, giornalisti, il pensiero filosofico e la valorizzazione del patrimonio artistico cittadino, utilizzando un linguaggio contemporaneo”. Nelle prossime settimane, verrà presentato il programma delle iniziative diffuse all’interno dei vari quartieri.

 

La vitalità culturale della città

L’avvocato Giovanni Gagliardi, in rappresentanza della provincia di Cremona ha ribadito l’importanza delle iniziative: parliamo di manifestazioni di altissima cultura e grande qualità, Un segno che Crema è una città vivace e viva nella collettività”. Pienamente d’accordo è stato il presidente della fondazione san Domenico, Giuseppe Strada: “mi fa piacere collaborare alla proposta estiva, perché la città brulica di iniziative che col tempo stanno acquisendo sempre più organicità. Siamo qui oggi tutti riuniti per rappresentare una cittadina viva.”

 

La missione della banda Giuseppe Verdi

Il programma del mese di giugno inizierà domenica 2 alle ore 21 presso la CremArena, con il concerto della Repubblica del corpo bandistico Giuseppe Verdi di Ombriano. I rappresentanti della banda, tra i quali Giulio Turconi, hanno spiegato il forte legame col quartiere: “vogliamo orientarci e raggiungere tutte le persone di Ombriano, per questo motivo il primo giugno faremo un concerto in via Pagliari, tra la zona industriale e le case popolare. Ci esibiremo poi, il 7 giugno a villa Benvenuti”.

 

Crema del pensiero

La CremArena ospiterà festival filosofico Crema del pensiero, alle ore 20.30 nelle serate di giovedì 6, venerdì 7 e sabato 8 giugno. Lo scrittore e giornalista cremasco in rappresentanza del festival, Giovanni Bassi ha ringraziato l’assessorato alla cultura per aver rinnovato la collaborazione. “Per il terzo anno del format ‘L’incerto confine tra genio e follia’, abbiamo deciso di affrontare il personaggio di Cesare Pavese”, ha spiegato Bassi. La rassegna partirà con l’incontro “Genio e malinconia” del filosofo Salvatore Natoli. La seconda serata vedrà la docente Giovanna Romanelli affrontare i miti e le mitologie di Pavese. Sarà lo stesso Bassi, col giornalista Fabio Canessa a chiudere la kermesse con l’incontro “Il mestiere di scrivere. Pavese tra cinema e letteratura”. In tutti i tre giorni, nelle sale di Arte organaria, sarà possibile visitare la mostra Altrimenti, curata dall’Anffas di Crema.

 

I manifesti di Crema

La rassegna culturale “I manifesti di Crema”, arrivata alla dodicesima edizione, accompagnerà i cremaschi nei mesi di giugno e luglio. La manifestazione inizierà venerdì 14 giugno alle ore 21 al CremArena con lo scrittore Andrea Vitali, si proseguirà sabato 15 giugno, nello stesso luogo e alla stessa ora con i racconti di frontiera di Attilio Bolzoni. Il weekend di Venerdì 21 e sabato 22 giugno vedrà due incontri alle ore 21, presso l’auditorium Manenti: nel primo parlerà l’anatomopatologa Cristina Cattaneo, don Marco Pozza sarà l’ospite della seconda serata. Tutti i prossimi appuntamenti si svolgeranno alle ore 21, presso la CremArena. Venerdì 28 giugno, lo scrittore Younis Tawfik racconterà l’Isis, sabato 29 giugno, Domenico Quirico nerrerà storie di guerra. Mercoledì 10 verrà approfondita la figura di Marco Polo con Fabio Canessa e Enrico Tansini. Giovedì 11 luglio, sarà una serata dedicata agli amici assenti. Gli ultimi due appuntamenti saranno sabato 13 luglio con Valerio Veresi e sabato 20 luglio con Vito Mancuso.

 

Festival Inchiostro

Da venerdì 21 a domenica 23 giugno, si svolgerà il Festival Inchiostro al centro culturale sant’Agostino. Il direttore Lorenzo Sartori ha comunicato due eventi collaterali che anticiperanno il festival letterario: “il 2 giugno, nei chiostri del sant’Agostino si svolgerà il primo reading party della città. È inoltre attivo il concorso per la migliore vetrina adornata da libri. Inchiostro sarà un weekend di full immersion per passare del tempo insieme con circa 40 incontri, tra cui quello con Veronica Raimo, vincitrice del premio Strega giovani”. 

 

Closeup

Mara Serina ha invece presentato “Close up”, il festival internazionale di circo contemporaneo, giunto alla sesta edizione. “Da venerdì 6 a domenica 8 settembre, ospiteremo artisti provenienti da tutta Europa. Il nostro obiettivo è valorizzare patrimonio architettonico e storico della città con interventi di danza e circo contemporaneo”, ha spiegato Serina.

 

L’attività di Winifred

Nei mesi estivi continua anche l’attività del centro di innovazione culturale Winifred. Domenica 9 giugno alle ore 16.30, presso la sede del centro si terrà l’appuntamento con Art book talk, dedicato al libro Giù i monumenti? Di Lisa Parola. Venerdì 14 giugno alle ore 18.30, nei chiostri del centro culturale sant’Agostino si terrà Macerie: la performance finale del laboratorio di arti performative Corpo vivo, curato da Elisa Tagliati. Sabato 21 settembre alle ore 21, Winifred festeggerà la riapertura del centro, dopo la pausa estiva.

 

Le iniziative al museo civico

Fino a domenica 28 luglio, presso la pinacoteca del museo, sarà possibile visitare la mostra Nuove acquisizioni, dedicata ai pittori Angelo Bacchetta, Eugenio Giuseppe Conti e Gianetto Biondini. Le esposizioni al museo riprenderanno sabato 19 ottobre con l’inaugurazione della mostra Vampiri. Illustrazione e letteratura tra culto del sangue e ritorno dalla morte, visitabile fino a domenica 12 gennaio 2025.

 

Cinema sotto le stelle

Ritorna l’atteso cinema sotto le stelle in collaborazione con il multisala Portanova. Tutte le proiezioni si svolgeranno al CremArena e inizieranno alle ore 21.45. Martedì 25 giugno sarà proposto “Un colpo di fortuna” di Woody Allen. Martedì 2 luglio ci sarà “Cento domeniche” di Antonio Albanese, martedì 9 luglio con “Prendi il volo” di Benjiamin Renner e Guylo Homsy. Martedì 16 luglio sarà proiettato “Bob Marley: One love”, di Reinaldo Marcus Green, toccherà poi a “Assassinio a Venezia” di Kenneth Branagh martedì 23 luglio. Martedì 30 luglio con “Past lives” di Celine Song, martedì 6 agosto con “La bella estate” di Laura Luchetti. Sarà proposto “C’è ancora domani” di Paola Cortellesi martedì 13 agosto. Martedì 20 agosto con “Io capitano” di Matteo Garrone. L’ultimo appuntamento sarà martedì 27 agosto con “Perferct days” di Wim Wenders.

 

Altri appuntamenti

Martedì 11 giugno alle ore 21, la CremArena ospiterà il concerto della cantante Nina Zilli, organizzato dal teatro san Domenico. Da martedì 13 a domenica 18 agosto, in piazza Aldo Moro ritorna la tradizionale tortellata cremasca. Venerdì 30 e sabato sabato 31 agosto, in varie location della città si svolgerà Tallà, il festival di teatro che non ti aspetti, a cura della compagnia Pantakel Teatro che farà la sua chiusà domenmica 1 settembre con lo spettacolo La Mandragola, alle ore 21 al CremArena.

 

Cremaonline è su Whatsapp. Clicca qui per iscriverti al nostro canale e rimanere aggiornato in tempo reale.

2983