28-05-2024 ore 16:32 | Cultura - Incontri
di Angelo Piccolo

Approda a Crema il 'reading party'. Una festa silenziosa rivolta agli amanti della lettura

Da New York ad Amsterdam, da Roma a Milano, i reading party sono la moda del momento e Crema non si lascia scappare l’occasione di dare il via a questa particolare iniziativa grazie allo sguardo di Lorenzo Sartori, direttore artistico del Festival letterario Inchiostro che promuove il primo reading party della città, in collaborazione con l’assessorato alla cultura del comune. Domenica 2 giugno dalle ore 17, l’appuntamento per gli amanti dei libri e della lettura sarà nei chiostri del centro culturale sant’Agostino, ad ingresso libero e gratuito. Ciascuno potrà portare il proprio libro e se vuole anche un cuscino, sceglie l’angolo migliore in cui tuffarsi nella lettura, rigorosamente a cellulare spento. Tutti leggeranno insieme storia diverse. Al termine del party silenzioso sarà possibile fermarsi per condividere un aperitivo e prolungare la conversazione ai tavoli del Bar Museo. 

 

Farsi contagiare dalla lettura

In occasione della festa della Repubblica, il reading party del festival Inchiostro sarà un’opportunità per dare corpo a quanto sancito dall’articolo nove della Costituzione che promuove la cultura e la tutela del patrimonio storico e artistico, che in questo caso si declina nella promozione della lettura all’interno di uno dei luoghi più suggestivi e antichi della città di Crema. “La città ha un contesto ancora più suggestivo e silenzioso dei tetti delle metropoli – afferma il direttore Sartori – e ho pensato di aspettare il festival, in programma il 21, 22 e 23 giugno, con una nuova iniziativa capace di incontrare lettori di tutte le età invitandoli a staccare la spina, silenziare i cellulari e prendersi del tempo tutto per sé e per la loro passione”. Promosso dal festival Inchiostro, l’iniziativa nasce all’insegna del motto “prendiamoci il nostro tempo, prendiamoci i nostri libri, raccontiamoci le storie che ci catturano” perché, come tutte le passioni, anche la lettura è contagiosa. 

4511