27-05-2024 ore 18:57 | Cultura - Manifestazioni
di Giulia Tosoni

Crema. La ex chiesa del santo spirito riaprirà al pubblico per festeggiare i 500 anni del comune

Continua la manifestazione dedicata ai 500 anni del palazzo comunale di Crema. Questo pomeriggio Luigi Dossena, il presidente dell’Us standard, Paolo Michelini e l’assessore alla cultura, Giorgio Cardile hanno presentato la terza iniziativa. Sabato 1 giugno dalle ore 16 alle 18, presso la ex chiesa del santo spirito, interverranno numerosi esperti del settore, per approfondire i temi legati alla storia del comune. Quello di sabato, sarà un pomeriggio dedicato alla scoperta architettonica: la ex chiesa sconsacrata, aprirà al pubblico per la prima volta dopo 20 anni dalla sua chiusura, un iniziativa mirata a valorizzare luoghi storici della città. Lo ha confermato l’assessore Cardile: “ oggi sono all’interno di un posto che ho sempre visto chiuso da quando sono nato. Solo Luigi Dossena nella sua follia (in senso bonario) è riuscito a farlo riaprire”.

 

Il calcio medievale a Crema

Come spiegato da Dossena: “utilizzeremo questa struttura per il terzo evento dedicato ai 500, una piccola perla cittadina rivedrà la luce”. Il presidente dell’Us standard ha ritagliato uno spazio della conferenza per anticipare quello che sarà il quarto evento di celebrazione: il torneo di calcio medievale in città. “Ci saranno quattro compagnie, composte da tre giocatori ciascuna. Le quattro squadre rappresenteranno le quattro mura venete. Attualmente non abbiamo ancora una data e un luogo precisi. I vari tornei dovrebbero svolgersi tra la fine di agosto e i primi di settembre. Per la location avevamo pensato agli oratori e a piazza Duomo per la partita finale”.

 

Il programma

Sarà la presidente dell’ordine degli architetti di Cremona, Marta Visone ad aprire la manifestazione di sabato. Luigi Dossena seguirà con un’introduzione storica. Interverranno numerosi esponenti del settore: l’architetto Massimiliano Aschedamini presenterà la storia dell’attuale palazzo comunale, a seguire, verranno approfondite le linee architettoniche ed ambientali di piazza duomo con l’architetto Enzo Bettinelli. Gli interventi saranno intervallati da canti e musiche rinascimentali. All’interno dell’ex chiesa, saranno presenti delle fedeli riproduzioni delle maglie da calcio medievali, una piccola anticipazione di quello che sarà il torneo.

2083