27-04-2017 ore 19:28 | Cultura - Manifestazioni
di Stefano Zaninelli

Crema. Giornata mondiale del gioco: dal 12 al 14 maggio divertimento e riflessione

Per il quarto anno di fila Crema celebrerà la Giornata mondiale del gioco con una manifestazione tutta da scoprire. Organizzata dal Comune di Crema in collaborazione con l’associazione Animum ludendo coles ed alcune realtà locali, l’edizione 2017 riserverà grandi sorprese. Anzitutto la durata, che passa da uno a tre giorni, dal 12 al 14 maggio. Triplicano anche le location: le attività saranno dislocate in piazza Manziana, sala Cremonesi e piazza Fulcheria. Aumentano anche le occasioni di divertimento, sia per i bambini che per per i più grandi.

 

Due giornate di divertimento

Partiamo con il programma. Venerdì 12 maggio, in mattinata, piazza Manziana ospiterà il laboratorio di ricerca e progettazione sui giochi della tradizione, coinvolgendo alunni e insegnanti delle scuole primarie Braguti e Crema nuova e gli studenti dell’Iis Sraffa; ospite speciale il maxi gioco dell’oca (foto in basso). La festa proseguirà domenica 14 maggio in piazza Fulcheria con la quarta edizione della Giornata mondiale del gioco: un pomeriggio intero dedicato al gioco, con associazioni locali e realtà specializzate nella valorizzazione del gioco della tradizione popolare.

 

Il convegno Gioco & sport

Discorso a sé merita l’appuntamento di sabato 13 maggio, dalle ore 9.30 alle ore 13 nella sala Cremonesi del centro culturale sant’Agostino, col convegno Gioco & sport: spazi e luoghi comuni. Organizzato in collaborazione con l’Università di Bologna, il Politecnico di Milano e il centro di ricerca Didattiche attive, si configura come una giornata di studio per porre in risalto affinità e divergenze tra gioco e sport, sui benefici e sulle problematicità di queste due attività, che accomunano persone di ogni età. Tra i relatori i pedagogisti Roberto Farnè e Amilcare Acerbi, il professor Dino Mascalzoni, l’architetto Alessandro Rogora e la psicologa Cinzia Romano.

 

Educazione e vettore di valori

"La manifestazione - ha specificato l’assessore Morena Saltini - pone in risalto il ruolo educativo del gioco e la possibilità connessa di fare aggregazione. Intercetta alcuni temi cari alla nostra amministrazione, come la rivitalizzazione di piazza Fulcheria, il recupero urbano e l’attenzione ai bambini”. Dello stesso avviso l’assessore Paola Vailati: “abbiamo puntato molto sul gioco come strumento col quale trasmettere valori. Crema aveva in programma di diventare la città dei bambini; questi tre giorni sottolineano che si è riusciti. Inoltre, abbiamo colto l’occasione per rimarcare e approfondire le potenzialità di questa sinergia, decidendo di declinare il tema di Insula dei bambini 2017 nel gioco”.

316
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno

SPAZIO ALLE ASSOCIAZIONI


polocosmesi confartigianato